THE RAPISTS

THE RAPISTS
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

I Rapists sono da poco apparsi sulla scena e in poco tempo hanno guadagnato un ottimo seguito. Nonostante la loro giovanissima età sono entrati a far parte dell’etichetta svizzera Nextpunk.

Conosciamoli meglio tramite Chris, il chitarrista del gruppo.

Quando sono nati i Rapists?

I Rapists nascono il 30 Aprile 2004 dalla frustrazione di non riuscita di due gruppi.Abbiamo iniziato senza batterista che dopo due settimane di prove e ricerche abbiamo trovato. Così il 4 settembre 2004 c’é stato il nostro primo concerto.

 

A quali gruppi vi ispirate?

Mozart, Bach, Beethowen… erano tutti dei vecchi e marci pazzi da ricovero.

Naturalmente scherzo, siamo influenzati da tanti gruppi, ma penso che di più spiccano gruppi come Exploited,Sex Pistols, Adicts e molti altri. Ma la nostra musica non è che assomigli a un gruppo in particolare. Abbiamo un ritmo più rock’n’roll velocizzato. Direi più rotte’n’roll.

 

Quali sono i vostri gruppi preferiti?

Ascoltiamo tanti gruppi principalmente di generi punk, rock, rock’n’roll… e un po’ di classica per dare un non so che di kitsch aristocratico.

 

A inizio anno siete entrati a far parte della NextpunK Records, quando é prevista l’uscita di un primo vostro cd ufficiale?

A quanto pare, e anche a nostra sorpresa dovremmo giungere già in studio di registrazione ad autunno di quest’anno per la realizzazione di un nostro primo album, che dovrebbe uscire a fine 2005.

 

Mancano pochi giorni al Nextpunk Festival 2005,  organizzato dalla vostra etichetta, dove suonerete assieme a gruppi come Toy Dolls e Cockney Rejects, siete pronti?

Ma certo! Siamo pronti a esibirci con questi gruppi rinomati e famosi. Anche se noi siamo meno conosciuti ci faremo vedere all’altezza della situazione. Vi promettiamo uno show da paura inoltre,visto la nostra giovane età, siamo esclusi da rischi d’infarto sul palco.

 

Per una band giovane come la vostra quali sono le difficoltà maggiori  che avete riscontrato dalla vostra nascità?

Siamo sempre stati visti come kids a causa della statura del nostro batterista, e questo ci ha in partenza un po’ penalizzato, certa gente ci criticava prima d’averci ascoltato. Ma a desso la nostra rivincita è incominciata.

 

 

La vostra maggiore soddisfazione?

Siamo contenti di come le cose stanno andando avanti, e se penso che abbiamo appena un anno di vita, speriamo che la nostra ascesa continui così.

 

Consigliateci qualche buon gruppo svizzero,  quali sono i vostri preferiti?

In svizzera abbiamo dei gruppi punk molto rispettabili, come i Moped Lads di Lucerna, hanno uno stile veramente azzeccato anche se sono dei ormai vecchiotti come anche i Wicked, i Tight Finks di Thun che si esibiscono con un sound punk molto 77 e poi che secondo noi niente male sono anche i giovani Dirt, il gruppo con cui abbiamo fatto uno split nell’ estate 2004 e con cui ci troviamo bene a suonare.

 

Un saluto finale agli utenti di Punkadeka.it, dite pure quello che volete!

Let’s go with a great rotte’n’roll!


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: