THE REVOLVERS: A Tribute to Clichet

THE REVOLVERS: A Tribute to Clichet
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
THE REVOLVERS: A Tribute to Clichet

Finalmente un cd Rock’n’Roll come non ne sentivo da tempo, con quel pizzico di Glam che sembra una ciliegina sulla torta… sto parlando di “A Tribute to Clichet” dei Revolvers; band proveniente dalla Germania che nasce dalle ceneri dei Pubblic Toys, Happy Revolvers e District, hanno alle spalle due Ep e due tour europei (suonando anche da spalla a band del calibro di “The Boys” e “Tv Smith”). “A Tribute to clichet” è stato prodotto dalla “I Used To Fuck People Like You in Prison Records” (etichetta che meriterebbe un premio per il nome più originale). Già dalla prima delle tredici tracce del cd si può capire chiaramente quali sono gli ingredienti che compongono questo lavoro: Energia + Glam + Scatenato Rock’n’roll. Nelle influenze dei quattro giovani ragazzi possiamo riscontare sicuramente infiltrazioni degli storici New York Dolls o per rimanere su influssi più recenti, possiamo paragonare il loro sound agli Hellacopters o ai Backyard Babies. Con canzoni come “Can’t resist the system”, “I Send you a rockstar postcard from L.A.”, “Rokc’n’roll Babylon” e “Rock’n’roll is Dead” si collocano sicuramente tra le bands che continuano e continueranno a portare alto il nome del Rock’n’Roll!


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: