THE UNDERTONES: il ritorno in Italia di una band leggendaria

THE UNDERTONES: il ritorno in Italia di una band leggendaria
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

Tornano in Italia per la quinta volta i leggendari Undertones, punk-rock band dell’Irlanda del Nord attiva dal 1975. Noi di punkadeka.it abbiamo avuto il piacere di scambiare due parole con Damien O’Neill, storico chitarrista e membro fondatore della band, che suonerà in Italia per due date i cui dettagli sono allegati dopo l’intervista.

Photo_TheUndertones1

1) Per cominciare: quale è il vostro rapporto con l’Italia e con il pubblico italiano?

Ho dei bellissimi ricordi di quando suonai in Italia negli anni ’80 con i That Petrol Emotion, ma per qualche inspiegabile motivo, gli Undertones non avevano mai suonato  in Italia fino al Festival Beat di Salsomaggiore nel luglio 2011. Ci siamo fatti un sacco di amici lì e abbiamo apprezzato molto l’organizzazione e il calore dei punk-rockers italiani! Siamo poi tornati in Italia nel 2012 dove abbiamo suonato tre show (Bologna, Roma e Milano) grazie ai quali abbiamo consolidato il bellissimo feeling con i fans italiani.

2) La vostra attuale formazione è quella della reunion del 1999. Come è stato l’allontanamento dal frontman Feargal Sharkey?

Feargal stava sempre lontano da noi, non partecipava mai alle discussioni riguardo alla band e quindi non abbiamo mai instaurato un rapporto di amicizia col ragazzo. Lui era un grande cantante ma non aveva l’attaccamento emotivo alla band come il resto di noi.
E’ stata una decisione facile non coinvolgerlo nella reunion del 1999: lui non scriveva le canzoni e quindi abbiamo avuto tutto il diritto di riformare gli Undertones senza di lui e Paul McLoone è stata una scelta eccezionale.

3) Dal 1999 il nuovo frontman è appunto Paul McLoone: come è il vostro rapporto con lui?

Credo che sia stata una sfida abbastanza scoraggiante per Paul sostituire Feargal… Inizialmente un sacco di fan sono stati molto scettici riguardo al fatto che potesse farcela ma lui è stato accettato quasi dal primo giorno. Lui è anche un ottimo cantante e performer e per fortuna ha un accento Derry che lo aiuta… (Derry è il nome dl paese da cui gli Undertones provengono n.d.r.)

4) Leggendo la vostra biografia ho scoperto che avete accompagnato i Clash per ben 8 date all’interno di un loro tour negli U.S.A. : come è stato condividere il palco con Joe Strummer e soci?

Suonare quelle date con i Clash è stato come un sogno che si è avverato perché eravamo grandi fan della band e fu anche la prima volta negli Stati Uniti per noi, tutto questo ha reso l’esperienza ancora più speciale. Ci hanno trattati molto bene.
Era il tour di London Calling e ce li siamo “gustati” ogni notte dopo aver suonato il nostro set. Con noi si sono comportati da grandi professionisti quali erano, e tutto ciò ci ha riempiti di un orgoglio difficile da esprimere.
Purtroppo eravamo molto timidi allora quindi non abbiamo saputo condividere con loro il post concerto e tutto ciò che gira intorno ad esso (party ecc ecc) … Abbiamo cominciato a conoscerli meglio proprio nel momento in cui dovevamo tornare in patria…
Il più grande rammarico è non lasciare che Joe e Mick cantassero Teenage Kicks insieme a noi al nostro ultimo show (è necessario chiedere il perché al nostro bassista).

5) Uno dei vostri pezzi più famosi, uno dei pezzi punk più famosi nel mondo, è Teenage Kicks: puoi dirci come è nata l’idea di questa canzone? Considerando il fatto che, a distanza di quasi 40 anni, è un dei pezzi più coverizzati da altre band nonché una delle canzoni più presenti all’interno dei vari dj set punk-rock.

Mio fratello John (che lo ha scritto) si è sempre detto stupito dal fatto che nessuno avesse mai pensato al titolo prima di lui. C’era una band punk inglese chiamato Wasps che aveva un unico grande singolo chiamato Teenage Treats che potrebbe aver influenzato John per quanto riguarda il titolo. Anche Eddie & The Hot Roads (un’ altra band che ci piace molto) aveva una canzone intitolata Teenage Depression… In più la parola “Teenage” ha una connessione pop/rock’n’roll molto cara a noi Undertones . La parola “Kicks” è stato probabilmente preso da “(Get Your Kicks On) Route 66” che più volte abbiamo proposto come cover.
John era un fan accanito di girlbands sixties come Shirelles, Ronnettes ecc ecc così ha deliberatamente tentato di scrivere una canzone ispirandosi a quella vena. Penso che ciò che fa di questa canzone un classico pop-punk senza tempo sia la sequenza di accordi minori. Inoltre la performance della canzone da parte della band è essenziale per il suo successo ( nonostante le nostre chitarre scadenti e gli amplificatori economici) ) . Quando abbiamo registrato il pezzo siamo stati fortunati ad avere un produttore capace di trasportare sul nastro tutte le nostre emozioni.

6) Voi siete sicuramente una delle punk band più influenti di tutti i tempi. Come vivete questa situazione?

Noi certamente non pensiamo di essere così importanti come i nostri eroi i Sex Pistols, Clash, Buzzcocks, ecc ecc… ma grazie per il complimento! Penso che questa tua visione significhi molto per gli appassionati di musica in Irlanda del Nord, soprattutto per la nostra città di Derry. Il nostro successo ha dimostrato che qualcosa di positivo può venire dalla musica, nonostante l’ambiente circostante in difficoltà.

7) L’ultimo album che è avete registrato, “Dig Yourself Deep”, è datato 2007: avete intenzione di pubblicarne altri o vi dedicherete solo all’attività live?

Confido che siamo ad un buon punto per un altro album. Abbiamo registrato un LP lo scorso anno per il Record Store Day quindi è possibile che potremmo fare qualcosa di simile in maniera veloce e divertente!

8) Grazie mille per questa intervista Damian! Se vuoi puoi lasciare i tuoi saluti ai lettori di punkadeka!

Ciao a tutti i lettori punkadeka.it! Mantenete la fede, speriamo di vederci presto! Un saluto a tutta l’Italia!

 

Come promesso ecco i dettagli delle date italiane degli Undertones:

Venerdì 30 maggio, Spazio 211, Torino

Sabato 31 maggio, Traffic Club, Roma

Per tutti gli ulteriori dettagli delle date: https://www.facebook.com/events/591075967655699/
Vai su http://www.punkadeka.it/the-undertones-clicca-e-vinci-i-biglietti/ per vincere i biglietti!


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: