THUG MURDER

THUG MURDER
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

 … da un’intervista che si è sviluppata tra dizionari e gesti di varia natura, in un’inglese che troppo spesso si mescolava a un divertentissimo giapponese… eccovi direttamente dal Sol Levante le Thug Murder, grintosissimo gruppo femminile streetpunk arrivato qui a Milano per una breve tappa al Rainbow!

Come  potete descriverci la scena punk giapponese?

Davvero forte! Ci sono grandi gruppi che lentamente stanno emergendo. Stanno poi nascendo numerosi locali in cui si suona della ottima musica punk e in cui suona chiunque: bands più o meno famose, fashion punk bands e street punk bands.

Ma la vera chicca è tutto l’ambiente underground …è una vera forza!

Davvero?! Allora devi svelarci il nome di qualche band giapponese!

Alcune non sono conosciutissime e hanno nomi impronunciabili per voi europei…ma vi segnalo i “Not governament” sono uno schianto! Da provare davvero!!

 

E qual è l’origine del vostro nome?  

E’ molto semplice: il suo cognome (indicando la biondissima batterista) è Sakuma da cui SUCKMA, SUCKMOTHER, FUCKMOTHER , per arrivare a THUG MOTHER e, infine THUG MURDER!!! Un aborto… (risate)

 

Il vostro ultimo lavoro "The 13th Round"(guarda la recensione!) è davvero forte , raccontateci qualcosa a proposito.

La distribuzione europea e americana ha seguito da vicino quella dei Dropkick Murphy, dato che stiamo girando in loro compagnia per il mondo.

Le liriche sono in inglese per il semplice motivo che è la lingua più diffusa al mondo, così siamo davvero certe di poter raggiungere tutti: americani, asiatici, americani… sperando che il nostro messaggio passi attraverso la comprensione dei testi. Nelle mie canzoni metto tutta me stessa, racconto i miei sentimenti,metto a nudo la mia anima ed esprimo liberamente tutto quello che mi passa per la mente!

 

Che genere musicale ascoltate maggiormente? Solo punk?!!

No, anche lo ska, infatti in Giappone ci sono diverse ska band e ti assicuro che si tratta di uno ska di qualità! Lei (indicando nuovamente la batterista) è pazza dei Ramones…

E quali sono le vostre bands preferite?

Sicuramente i Dropkick Murphy! (risate generali) E poi i Clash, i Ramones e tutto il rock in generale! Devo ammettere che lo street punk è sempre il mio preferito!

 

Cos’ hanno rappresentato per voi i Ramones?

Io li considero i veri fondatori del movimento punk! Io mi ispiro a loro, le loro liriche e le loro canzoni sono una vera Bibbia!

 

Chi si occupa di scrivere le liriche? Qualcuno in particolare o tutte insieme?

Assolutamente tutte insieme!

 

E a cosa o chi vi ispirate?

Dalla vita in generale, quella di tutti i giorni, da un libro o un film..o da chi mi circonda. Tutto può rappresentare uno spunto per scrivere una bella canzone!

 

C’è un concerto che rimarrà per sempre nei vostri ricordi ?

Ce ne sono diversi,  sicuramente il festival in Svezia…ma non ne ricordo il nome. Abbiamo suonato davanti ad un pubblico davvero “caldo” e poi con noi suonavano bands famose…devo ammettere che mi sentivo male all’idea di suonare davanti a così tanta gente!

 

In quale paese preferite esibirvi?

Non abbiamo una preferenza particolare, dipende tutto dallo show, ci sono serate davvero fantastiche ed altre…Dipende! Ma di una cosa sono certa: in Europa il pubblico è davvero fuori!

 

Prossimi progetti?

In Agosto saremo in U.S.A. e poi ci chiuderemo nella sala registrazioni per preparare il prossimo cd.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: