TINY Y SON

TINY Y SON
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

 Arrivano dalla Germania per presentarci il loro ultimo lavoro: “Embrancing Uncertainty”… conosciamo i Tiny y son!

 

 Ciao ragazzi come va??? Primo passo: presentate la vostra band ai ragazzi italiani che amano punk-rock…

I TINY Y SON sono un band punk/hardcore che suona della musica veloce ed aggressiva

Suoniamo insieme ormai da 7 anni e amiamo bere molta birra.

Non c’è molto altro su di noi che dovreste sapere.

 

Ho trovato molto interessante il vostro ultimo album “Embrancing Uncertainty”, che ho definito un “melting pot” di influenze musicali. Raccontateci cosa rappresenta per voi questo disco.

In “Embrancing Uncertainty abbiamo provato a mischiare tutti gli stili di musica che ascoltiamo e che ci piacciono. Ognuno di noi ama l’hardcore, il punk e il metal. Così ci siamo detti “Perché non inserire un po’ di tutto questo nella nostra musica”

 
Perché suonate in un gruppo punk-hc nel 2007??? Cosa significa per voi avere una band punk-hc??

La scena punk-hc non è qualcosa di legato all’immagine e al suo business come spesso accade nel metalcore o nel new metal. Il punk-hc è la musica che ascoltiamo fin da quando eravamo ragazzi.

 

Parlateci dei contenuti dei vostri testi, in particolare di “No Purity In Loser’s Alley”. E’ possibile trovare un idea basilare che percorre tutto “Embrancing Uncertainty”??

Quando scriviamo i testi non ci basiamo su dei concetti ma semplicemente scriviamo quello che abbiamo in mente in quel momento, dall’amore, alla guerra fino ai problemi del nostro pianeta. Se abbiamo un idea semplicemente cerchiamo di scriverla.

“No Purity In Loser’s Alley” parla del problema del fascismo e del suo effetto sui nostri figli, i quali non possono capire come le persone vengano allontanate o addirittura uccise solo per il colore della loro pelle.

  

Parlateci un po’ della situazione politica e sociale in Germania. La TV spesso ci mostra la Germania come una nazione ricca e potente. Questo corrisponde alla realtà??

Effettivamente la Germania è un paese potente che supporta tutti nel modo migliore possibile. Noi dovremmo essere orgogliosi di questo però purtroppo al nostro interno c’è ancora una linea forte che separa le persone ricche da quelle povere e penso che questo possa creare grossi problemi negli anni futuri. La crescita delle tasse e del costo della vita porteranno povertà ai poveri e ricchezza ai ricchi.

 

Siete stati in tour in diversi paesi europei. Raccontateci le differenze che avete trovato nei vari paesi in cui avete suonato.

La nostra esperienza ci ha fatto capire che i ragazzi al di fuori della Germania conoscono e apprezzano la musica rock. Abbiamo suonato alcuni dei nostri migliori concerti in Spagna, Italia e Francia. Le persone cono sempre state amichevoli con noi facendoci sentire i benvenuti. Questo aspetto è qualcosa che non vorremmo mai perdere.

 

Molti gruppi italiani che conosco mi hanno presentato la Germania con il miglio posto dove suonare punk-hc, con molto pubblico ed un generale interesse verso le band. Mi confermate questo???

Non è molto facile convincere il pubblico tedesco se non si viene dagli USA.

E’ vero però che quando il pubblico inizia a ballare allora si crea un vero e proprio inferno.

  

Descriveteci  una serata tipica dei TYS quando non siete in tour…

Questa è una bella domanda a cui rispondere.

Ognuno di noi ha la propria vita ma c’è sempre un punto su cui siamo tutti d’accordo: Bere, Bere, Bere!

 

Suggeriteci 5 band provenienti dalla Germania o dall’Europa…

Ok, parto con la mia band tedesca preferita:

1.Days in grief

2.The blackout argument

3.Noyalty

4.The twisted minds

5.Twenty inch burial

 

L’ultimo libro che hai letto e che ti senti di suggerirci… 

Leggere??? Io guardo solo film!

  

Spero di potervi vedere presto in Italia. State pianificando qualcosa a riguardo???

Si, stiamo programmando di venire in Italia nella prossima primavera.

 

Grazie per il vostro tempo. Spazio libero per voi.

 La birra ci condurrà ad un alto livello di ispirazione.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: