Tra le montagne Tour @ Spazio Libero Eterotopia (NH3+Devasted+Disordine)

Un concerto che aspettavo da un po, 3 gruppi potenti e dall’impatto live devastante, ovvio non mi aspettavo il tutto esaurito perché siamo in periferia di Milano, ma cazzo c’erano più genovesi che baüscia…poi niente è più sicuro della pioggia nel weekend, tranne che quando suonano gli NH3 a Milano suonano in contemporanea i Punkreas, quello è proprio matematico…va beh dai passiamo a raccontare la serata che è meglio, perché i ragazzi di Teste Ribelli hanno organizzato un tour coi fiocchi ed assieme agli NH3, headliners delle 4 date, suoneranno gruppi pazzeschi, e per questa data ci saranno a supporto i Disordine ed i Devasted, che rivedo finalmente dopo 1000 anni.

Al mio arrivo all’Eterotopia grande festa perché conosco bene tutti e tre i gruppi e sono davvero felice di rivederli, passiamo un po di tempo a chiacchierare, tanto come sempre sono arrivato presto e ci si racconta un po di tutto, da figli in arrivo a notizie top secret, e assaggiamo un po dell’ottimo whiskey made in Iseo prodotto dai Disordine, davvero buono; a lato palco si sono sistemati gli amici di Sea Shepherd Italia, i miei amici genovesi Marco e Serena, che rivedo finalmente dopo anni, sono già sul posto e poco dopo arriva Benny beato tra le donne Elvira, anche lei da Zena, e Valentina, i gemelli Enrico ed Alessandro, che prima o poi inviterò a scrivere qui su Punkadeka visto che si fanno quasi più concerti di Benny, una bella rimpatriata insomma, ma è già il momento di iniziare a suonare, come avrete capito l’affluenza è ridicola, ma i gruppi che seguo non deludono mai e danno SEMPRE il 100%, proprio come i Disordine che aprono le danze col loro punk-hardcore tirato e violento, li ho visti pochissimo tempo fa e oggi si confermano a livelli da mancanza di ossigeno, “pianosequenza” che sto recensendo in sti giorni è davvero una botta alla bocca dello stomaco ed i loro pezzi non bastano mai, tenete d’occhio le date di sto terzetto perché a mio modesto parere meritano ben altre attenzioni.

Piccolo cambio di palco e tocca ai Devasted, li rivedo dopo un secolo e mezzo, un cambio formazione ed un EP, ma lo smalto è sempre dei migliori e porca miseria se pestano, inutile dire che gli strumenti li sanno tenere in mano, non lo scopro di certo oggi, ed il loro live è una vera festa punk-rock, di quello bello tirato ed urlato, per le mie orecchie è davvero un piacere, un’oretta di musica che starebbe benissimo sui grandi palchi dei migliori festival europei, cosa che gli auguro succeda.

Prima degli NH3 salgono sul palco le ragazze di Sea Shepherd a spiegare un po chi sono e quello che fanno, se non lo sapete non osate farvi quei cazzo di selfie in riva al mare, vi meritate al massimo qualche secca fangosa con dentro le sanguisughe a Ticino, bestie ignoranti, però potete rimediare andando a sto LINK, e fatevi una cazzo di cultura!

Finito l’angolo polemico finiamo di raccontare la serata: gli NH3 sono un gruppo adrenalinico, che ha bisogno della bolgia sotto al palco ed il calore del pubblico, due cose che stasera mancano come l’aria, nonostante i pochi presenti me compreso siano inebetiti sotto i colpi ska-core dei nostri pesaresi, sempre perfetti e coinvolgenti, nonostante tutto sul palco si divertono e sotto si canta e si sculetta, tutti conosciamo tutti i pezzi a memoria, ed anche stavolta sono andati ben oltre le aspettative con un concerto perfetto.

E’ già il momento di salutarsi, i miei complimenti oltre ai gruppi che hanno spaccato tutto quello che c’era da spaccare, vanno a Marco ed a Teste Ribelli per avermi riportato qui 3 gruppi eccezionali, ed un grazie ai ragazzi di Eterotopia che hanno ospitato l’evento. Qui sotto il mio piccolo contributo fotografico, sto giro non ho dimenticato il flash.