U.S. BOMBS: Back to the Laundromat

U.S. BOMBS: Back to the Laundromat
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
U.S. BOMBS: Back to the Laundromat

La Hellcat records ultimamente sta sfornando una marea di ottimi dischi, adesso tocca agli U.S. Bombs che potremmo vedere tra qualche settimana in Italia.
Il cd dalla ormai classica copertina cartonata firmata Hellcat, contiene dodici canzoni: Tora tora tora, Die alone, The rubber room, Lunch in a sack, Bloody rag, New killer, Cirenda, The contract, The wigout, Rumble fishers, Yer country, Good Night.
L’album rispecchia le caratteristiche della band, legate al sano Punk Rock anni ottanta con testi che, come al solito non risparmiano nessuno; l’album inizia con una rullata di batteria modello marcia militare e un coro intona l’urlo di battaglia Tora Tora Tora… il testo potete immaginarlo “…Smash Fashion, smash Facism…”, di particolare rilievo è anche il testo di “The rubber room” dove gli U.s. Bombs sparano contro le discoteche ed i ballerini Techno e sui clonatori dei classici successi rock…
Il suono dell’album è abbastanza omogeneo, escludendo la settima e l’ottava traccia (“Cirenda” e “The contract”), tutte le tracce sono definibili come genere Punk Rock anni 80, abbastanza veloci con assoli piuttosto melodici (ottimo quello in chiave Rock’n Roll di “The wig out”) in definitiva gli U.S. bombs non hanno perso la carica che li ha sempre caratterizzato… ottima dimostrazione di coerenza senza cadere nel “già sentito”.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: