Un pensiero per Laurel…

Un pensiero per Laurel…
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

Punkadeka.it ha voluto sentire un pò di personalità della scena ska/punk come Banda Bassotti, Persiana Jones, Ska-p, Roy Paci & Aretuska, Franziska e tanti altri per sapere come sono entrati in contatto con lo ska e per chiedergli di lasciare un saluto al padrino.
Ora è il VOSTRO turno di lasciare la vostra testimonianza e salutare Laurel Aitken!! Le vostre testimonianze verranno stampate e portate personalmente al “padrino” per dimostrargli il nostro affetto e riconoscenza per tutto quello che ha fatto per lo ska e la scena punk… facciamogli sentire il nostro calore in questo momento difficile.
SCRIVETE IN TANTI!

Sigaro @ Banda Bassotti : Sinceramente parlando nonriusciamo a individuare un momentospecifico in cui siamo venuti incontatto con lo ska, il rocksteady e lamusica giamaicana. Sembra forse strano,ma queste sonorità sono sempre stateparte integrante della nostra vita,anche il nostro modo di concepire ilpunk rock, come tutti ben sanno, passaper l’upbeat. E poi come non citare ilgruppo che per eccellenza haconcretizzato in musica la fusione diqueste culture in note cosi differentieppure tanto complementari: gliindimenticabili Clash!?! Latestimonianza ultima di Joe Strummer, lastraordinaria versione di “Redemptionsong” di Bob Marley & The Wailersrealizzata in stretta collaborazione conJohnny Cash è la prova più convincentedi questo grande amore.
per Laurel
Sigaro @ BandaBassotti :
Il nostro cuore è vicinoa Laurel e alla sua famiglia, faremosempre tutto ciò che potremo peraiutarlo nei momenti difficili: è unonore, un piacere, un dovere. Laurel hascritto la colonna sonora della nostravita, ci fa ballare da quando abbiamosmesso di gattonare da piccoli. Ci hainsegnato cosa significa “melodia”,“armonia”, in altre parole: “stile”


Beppe @ PersianaJones : Ho due ricordi di Laurel Aitken. Uno èdell’anno scorso, 16 maggio 2003 inOlanda allo 013 di Tilburg. Il locale hatre sale, e lui suonava nella sala due,mentre noi suonavamo nella tre. Ricordoche siamo riusciti a vedere una mezz’orabuona del suo concerto e dirò che allafine mi era dispiaciuto essere riuscitoa vederlo perchè si dimenticava leparole, rimaneva sul palco con unsorriso ebete sulla faccia e cominciavale canzoni solo quando qualcuno delgruppo gli toccava un braccio peravvertirlo che toccava a lui, lamalattia si vede già lo stavalogorando. E la cosa più brutta è stataavere il camerino a fianco al suogruppo, perchè mentre lui andava inalbergo il gruppo restava nei cameriniad ascoltare la registrazione delconcerto, bevendo e ridendo dietro aglierrori commessi da Laurel durante laserata, e la cosa che mi è passata perla testa è stata quella di entrare eprenderli a testate, perchè se loroerano lì a suonare, lo dovevanosolamente a lui e al nome che porta.
per Laurel
Beppe @ Persiana Jones: Ho cercato di rimuovere quel ricordo edi mantenere solo quello relativo ad unaserata fantastica, dove lui suonava coni Casino Royale, forse nel 1989,un concerto bellissimo che mi haconvinto che la scelta di suonare skaera quella giusta, ed è questo ilricordo che voglio avere di te. Mispiace veramente, sia perchè hadifficoltà finanziarie, sia perchèè stato costretto fino all’ultimo asalire su di un palco per poter vivere.Mi auguro che la serata a Roma vadabene…grazie di tutto Laurel per quelloche hai fatto per questa musica!


Roy Paci @ Aretuska :Conosco illevare giamaicano dal 1989 anno in cuidopo aver fatto una lunga gavettajazzistica mi sono trovato aconfrontarmi con le sonoritàsudamericane e caraibiche trasferendomiin Uruguay per circa 3 anni. E’ più cheovvio che padri del genere rimangono gliSkatalites e Aitken a cui tutti gliamanti e fruitori del genere non possonoche avere la più infinita riconoscenza eche questa musica sia importante cometutte le musiche che infondono gioia eserenità negli animi della gente.
per Laurel
Roy Paci @ Aretuska :Con tutta lanostra eterna riconoscenza ti inviamo ipiù forti big up dalla vulcanica terrachiamata Sicilia. Impegna tanta forzaper riprenderti presto che abbiamo tantobisogno di gente solare come te,soprattutto in Italia. Ti aspettiamo abraccia aperte e con tanto sole nelcuore.


Silver @ Aretuska :Sonovenuto in contatto con lo ska andando aconcerti e questo ritmo è statofondamentale nella mia vita, è l’unicamusica che è riuscita a farmi ballare! 
per Laurel
Silver @ Aretuska : Ero al Reggae Sun Splashin Italia dove per la prima volta hoavuto la fortuna di vederti cantare dalvivo, poi in altri locali in altresituazioni con altri stati d’animo. Latua musica e la tua simpatia mi hannolasciato un ricordo indelebile di te etuttora ricordare i tuoi concerti mi fasorridere di gioia. Sei un grande!


Joxemi @ Ska-p :Lo Ska è stato fondamento importante perla mia musica e anche per gli Ska-p,senza le origini gli Ska-p ora nonesisterebbero e grazie a band comeSkatalites che gli Ska-p hanno potutofare produzione di Ska e contaminazione. L’importanza di questo genere è statafondamentale e non solo per noi.
per Laurel
 
Joxemi @ Ska-p :Ciao Laurel, sono Joxemi degli Ska-p e anome mio e degli Ska-p voglio dirti cheti vogliamo bene e che speriamo tirimetta presto perchè noi abbiamobisogno di te e della tua musica.


Ciccio@ Franziska : Beh,lo ska original, il rocksteady ed ilreggae sono amori di gioventu’…  sono lacolonna sonora della mia vita davvero datanti anni. Per questo l’impegno nelricreare queste atmosfere e’ diventatoun bisogno cosi’ primario. I riferimentispaziano nel ventennio che va dai primi’60 a fine anni ’70, ispiratori sonostati, tra gli altri ma piu’ di altri,gli Skatalites e Laurel Aitken. E lafortuna piu’ grande quella di poterliincontrare di persona, su un palco comeal ristorante come in camerino. E dipoter condividere con loro esperienzeche hanno fatto crescere la nostracoscienza sulle forme musicali eculturali che riproponiamo anche noicome Franziska.

per Laurel 

Ciccio @ Franziska :hi grampa! What a joke u made us……Iknow u are feeling better now, don’tyou?!? I know u’re at home with urfamily’s love and care. And all ourlove, from Italy, from all the people umet and made dance and dream here. Iknow these things are doin’ ya feelingbetter and better, we need u to laughinto our ears again: hit me from the topto the very last drop!!!!!!

We are having a party for u here: thiswill be without u, but the next willhave to be WITH u.

waitin’ for u here, grampa, waitin’forur hats and ur golden shirt……big up!

 


Mono @ FFD:Io sono venuto a contattocon lo Ska che ero giovanissimo, sonorimasto colpito da Band come Specials,Skatalites ma non sono state le unicheche poi mi hanno influenzato e mi hannoportato anche su altri generi. Lo Skaper me è stato sempre importante ancheperchè oltre la musica è un mezzo cheporta in se contenuti di antirazzismoper me di fondamentale importanza,allora come ora e sempre. Anche se nonsuono prettamente Ska posso pero’confermare che resta sempre un percorsoformativo importante e non solomusicalmente.

per Laurel

Mono @ FFD:Spero che si possaaiutare Laurel con tutti i mezzi di cuisi puo’ avere a disposizione, non vogliodire banalita’ ma voglio dirgli che glivoglio un gran bene, del resto potrebbeessere il mio buon vecchio Nonno,Musicalmente parlando certamente lo è.Un arrivederci presto da Mono


Enrico @Los Fastidios Lo Ska èentrato diretto nella mia vita moltianni fa proprio ascoltando un brano diLaurel Aitken "Skinhead Train"….loska, quello vero, rappresenta le radici,l’unione, la coesione delleculture "black & white" stradaiole eproletarie dai 60’s fino ai giorninostri….quella inconfondibile sonoritàblue beat (così come era definito lo skain Inghilterra nei 60’s), che hacontagiato intere generazioni di rudeboys, skinheads, scooterboys,punkrockers, etc. , continua ancora oggia farci skankeggiare nei nostri parties,nelle nostre manifestazioni dipiazza…..the original ska music willnever die, the original ska music isblack & white!

per Laurel

Enrico @ Los Fastidios:C’monold skinhead, don’t give up!!! You arethe only real Godfather of Ska, you arethe only real Godfather of the Skinheadculture!!!


Pera @ Water Tower :Sono venuto acontatto con lo ska ascoltandoSkatalites e decine di altre band chesuonano rocksteady, Ska, Reggae. Doposono arrivato ai Mighty Migthy Bosstonese allo ska core…un percorso obbligatoin precedenza ma certamente dirompentevista la mia eta’ di allora. La primapersona che mi ha portato a conoscenzadello ska e di Laurel Aitken è stato ungrande amico di avventura che purtropponon è piu’ dei nostri ma ci seguesempre, Ciao Izzy (R.I.P.)

Mi ricordo quando lo abbiamo fattosuonare ad Arcore all’AlternativeFestival e ricordo in particolare, oltrela sua musica, quando mi ha chiesto unabottiglia di rhum…aveva un aria mite eper nulla impositiva, io naturalmenteesaudii il suo desiderio.

Prima che suonasse ha iniziato a pioveree tutti lo hanno atteso, molti avrebberotirato le tende e sarebbero andati via,lui invece ha atteso che smettesse dipiovere ed ha tenuto ugualmente ilconcerto…quando uno fa le cose colcuore, ama la propria musica e harispetto per il suo pubblico.

In quella occasione era insieme era aRADICI DEL CEMENTO.Fu un gran belconcerto

per Laurel

Pera @ Water Tower :Laurel è unapersona stupenda anche dato la sua nontenera eta’. Vorrei dirgli che hoascoltato tutto di lui, la sua musica haaccompagnato molte mie serate passatetra amici, ci sono ricordi molto belli,indimenticabili. A volte mi tornano allamente situazioni vissute ed amicizie chegrazie a lui ho consolidato…Tutto enella mia mente e nel mio cuore e la suamusica sara’ sempre l’ideale colonnasonora. Ciao Laurel, anche da Izzy cheti adorava.


Davide @ THE STAB : Abbiamo cominciatoad ascoltare skae reggae grazie ai clashe all’ondata della two tone e simili,poi frequentando il mondo skinheads egrazie ad amici"saggi"abbiamo scopertolo ska original,il rocksteady,il reggae.Non siamo grandi esperti ma la sentiamomolto vicina a noi, è ottima musica daballare, per divertirsi pensando e persconfiggere il razzismo e stronzatesimili, come del resto la maggior partedella  black music è musica fatta con ilcuore e con l’anima, cio’ basta. Le bandstoriche sono le radici di ogni stile,come non provare rispetto e ammirazioneper loro?!? Oltre al fatto che fannoottima musica, non c’è niente da fare,per quanto ci si provi a suonarlo,chil’ha inventato,chi viene dalla terra dinascita, ha ed avra’ sempre una marciain piu’ perche’ quando suona esprimetutta la sua anima esprime lemotivazioni profonde o meno che hannogenerato uno stile. Noi possiamo trarreispirazione,interpretandolo a nostromodo,ma il debito sara’ sempre grandenei confronti dei maestri e qui sitratta di ottimi maestri.>> in oltre

per Laurel

Davide @ THE STAB Per ogni volta cheabbiamo ballato, per ogni volta cheabbiamo sognato, per ogni volta cheabbiamo amato, sulle note della tuamusica…..grazie!


Devil @ FFD :Lo Ska non è stato il mioprimo genere a cui mi sono avvicinato,direi che ho conosciuto lo Ska intornoal 1990 con i Casino Royale e poi BadManners ma anche le orchestre di SkaRockstedy contaminate con il Jazz che mifaceva ascoltare il mio prof di batteriaa cui piaceva davvero molto…lo vedevocome un genere musicale da approfondiree studiare, era difficile suonare ska esopratutto Two Tones, mi sono esercitatosuonando sui dischi delle piu’importanti Ska Band ed anche su basidegli Skatalites.

Poi, un po di tempo piu’ tardi, ho vistoil padrino con i Radici nel cemento hoscoperto qualcosa di grande edemozionante, era la storia che mipassava d’avanti…quello sul palco eraLaurel Aitken e da allora me ne sonoinnamorato, per me Lui e Compay Segundosono dei miti, la cosa che li accomuna ècertamente lo spirito che non è pocacosa…Compay aimee’ è scomparso pocotempo fa.

Spero di sapere presto che Laurel sirimetta, l’eta’ è una brutta bestia egli anni passano per tutti (nonfacciamoci illusioni e siamo realisti)ma comunque vada NOI lo ricorderemo persempre.

per Laurel

Devil @ FFD:Il Mono ti ha definito Nonno e non hatorto…Un Nonno Ska come te lovorrebbero avere in molti e quindi ancheio.

Un Abbraccio FORTE e SINCERO da Devil,ovvero, Fulvio…ti mando un sorriso ;))Sei nei nostri cuori e lo rimarrai persempre e comunque.


Davide @Punkadeka.it: Per me lo ska è sempre stata la musicadella gioia e della lotta. Quellemelodie semplici ma allo stesso tempotravolgenti mi rapirono da subito e iprimi contatti li ebbi appenaquattordicenne grazie a gruppi comeBanda Bassotti e Persiana Jones. Poiandai avanti nella ricerca e mi ricordoancora quando con occhi entusiasti vidiLaurel Aitken (avevo circa 15 anni) ecapii che da quel momento lo Ska e ilPunk mi avrebbero segnato indelebilmenteper tutta la vita.

per Laurel

Davide @Punkadeka.it : Laurel a te ho legato deiricordi a dir poco fantastici perchè ilgiorno del mio diciottesimo compleannoil 15 settembre 2001 festeggiai con tead un tuo epico concerto a Roma alVillaggio Globale. La tua musica miregalerà sempre emozioni bellissime eogni volta che mi sentirò un pò giù latua musica mi ridarà il sorriso e faràsalire in me ancora più forte la vogliadi lottare. Grazie Laurel…e ci vediamopresto!!


Max @ Ammonia Records:Tramitegli Shandon – Olly direi – e tramitealcuni personaggi della mia zonacollegati cogli Arpioni, band cara aLaurel che qui ha suonato molto spesso.Mi han dato roba old ska, quella chepreferisco – degli ’80s non reggo lo skainglese infatti amo i Toasterssoprattutto per il loro trombettista.Poi sono arrivati gli Operation Ivy e lìè nato un amore ancora più profondo chemi ha portato ad essere tra gliiniziatori dello skacore in Italia conOlly e Andrea-. Tra le cassette, un tapedi Laurel con Byron Lee&The Dragonnairesdall’altro lato. Fulminanti, mettevamosu la cassetta ogni volta cheoltrpassavamo Abruzzo o Campania, perchèfinalmente si andava al sole e la gentecambiava. Ho visto Laurel più volte, siacon band italiane sia con i NYSkaJazz aMilano. In quel concerto, la migliorebacking band, che è riuscita a non farsisoggiogare dai leggendari cambi di passodi Laurel – cambi di tempo, cambi distrofa a metà giro… -. Indimenticabile.Congli Skatalites ho suonato a Pisa, alMoonstomp Ska Festival…poca gente mauna delle più belle soddisfazioni.Diciamo che li ho vosti suonare e manmano perdere elementi e ciò fa unatristezza somma, ma che vuoi dire allaband che ha creato la base x ladiffusione dello ska? Ammiro la latinitàdei loro passaggi strumentali e il fattoche a lungo nessun altro abbia pensatoad una proposta del genere. Pollici inalto per Doreen e per ilcontrabbassista.

per Laurel

Max @ Ammonia Records:La musica dà alla vitapiù di quanto la vita stessa non possaconcepire. Quindi, abbracciala e sentiladentro te in ogni forma. Puoi ballare,cantare e sentirla sia su un palco siaovunque. Non dimenticarlo mai. Auguri.


Filippo @ ATARASSIAGRoP:E’ passato troppo per tempo perricordarmi la prima volta, ma laspontaneità dello ska fa sì che ognunasia ancora la prima!

per Laurel

Filippo @ ATARASSIAGRoP Credo debba essere in inglese…va beh,lo dico in italiano: la miglioremedicina é il sorriso della gente comenoi, la stessa che continui a fardivertire. Forza Laurel!


Saverio @ Punkadeka.it: Diversi anni fafrequentavo la curva dello spezia, esentivo un gran parlare di ska dallepagine di “Supertifo”, rivista dedicataappunto al tifo ultras. C’erano moltelettere di skins antirazzisti cherivendicavano giustamente di essere loroe non i nazi i veri eredi dello stile, ecitavano spesso i gruppi della 2 tone ei primi cantanti ska, come portabandieradella ricercata unità tra varie razze.Fu così che acquistai il primo disco ska(una monumentale raccolta dei Madness).Fu una folgorazione sentire una musicaorecchiabile e ballabile ma allo stessotempo ricca di storia e fierezza, noncerto una melodia da quattro soldidestinata a sparire in pochi mesi comeciò che gira in (M)TV. Per me lo ska èquesto: il simbolo di una musicapopolare, nata dalla gente e in studispesso da quattro soldi, che trasmetteallegria e vitalità, ma che si fa ancheportatrice del messaggio di una cultura(quella nera) spesso

bistrattata e relegata ai margini(culturali e economici).  E’ il simbolodell’unione tra ragazzi bianchi e nerisulla base di un linguaggio comune atutti, quello musicale. E’ il simbolodel rude boy, del ragazzo di stradamalvisto dalla gente, che però portaavanti uno stile e una cultura cheresiste da 40 anni e più e non invecchiamai. E Laurel Aitken ne è uno dei

massimi rappresentanti, una persona cheha fatto ottima musica riuscendo semprea rimanere vicino alla gente e a tutti iragazzi che lo seguivano e loseguiranno.

per Laurel

Saverio @ Punkadeka.it :Grazie per latua musica, per la tua voce e per tuttele volte che ascoltando un tuo pezzo misono sentito trasportare in una vera epropria dance hall giamaicana, in mezzoa musica, red stripe e… belle ragazze!STAY RUDE!


Dario @ RIMOZIONEKOATTA:ERANO I PRIMI ANNI ’90 QUANDO HOSCOPERTO LO SKA GRAZIE AI MITICI MADNESSE DA LI HO ESEGUITO TUTTO UN MIOPERCORSO ALLA SCOPERTA DEL GENERE PIÚ

 COMPLETO DEL MONDO, GIUNGENGOINEVITABILMENTE ALLA FINE DEGLI ANNI ’50E IMPARANDO AD AMARE LA MUSICA DEGLISKATALITES E QUELLA DEL "GODFATHER OFSKA", LAUREL. GRUPPI E MUSICA CHE MISONO RIMASTI NEL CUORE E HO BENEIMPRESSE NELLA MENTE LE IMMAGINI DEIVARI CONCERTI DEI MADNESS, BAD MANNERS ENATURLAMENTE SKATALITES E LAUREL AITKEN.

per Laurel

Dario @ RIMOZIONEKOATTAGRAZIE LAUREL PERCHE’ SE OGGI ABBIAMO LAPOSSIBILITA’ DI ASCOLTARE E SUONARE SKALO DOBBIAMO A PERSONAGGI COME TE CHE NONHANNO MAI ABBANDONATO IL PROPRIO SPIRITORUDEBOY. GRAZIE PER LA MUSICA, LEEMOZIONI, I CONCERTI, E LE CANZONI.L’AUGURIO MIO E DEI RIMOZIONEKOATTA E DIPOTERTI RIVEDERE ANCORA UNA VOLTA ACALCARE I PALCHI DEL MONDO CON LA TUAGRINTA E MUSICA. BEST REGARDS!


Giammarco @ Five Boots: personalmente ho conosciuto lo skagrazie ad un amico più grande che mifece sentire il primo degli specials il1983. in seguito ho scoperto thegodfather e i symarip e la mia vita ècambiata.

per Laurel

Giammarco @ Five Boots: Ho sognato con le tue canzoni e nonscorderò mai che sei un rude boy checammina per le strade dei sogni,coraggio Laurel!!!!!!!!


Ivan “Wolfskin”Viola @ THE SICKS : LO SKA,IL REGGAE ILROCKSTEADY FANNO PARTE DELLA MIA VITACOME IL PUNK,MI PIACE LA CARICA E ILSOUND DI GRUPPI COME SKATALITIES, LAURELAITKEN, LORD TANAMO, WAILERS E ALTRIVECCHI PIONIERI DEL GENERE. SONOTALMENTE APPASSIONATO CHE QUANDO RIESCOMI ORGANIZZO SERATA COME DJ…E LASELEZIONE DI DISCHI CHE MI PORTO ADIETRO E SEMPRE DELLE MIGLIORI…GRAZIEA QUESTA MUSICA DJ WOLFSKIN RIESCE A FARMUOVERE IL CULO AL PUBBLICO…

per Laurel

Ivan “Wolfskin”Viola @ THE SICKS: EHY LAUREL, LA TUA GRINTAE’ UNICA,PER ME SARAI SEMPRE IL PADRINOIL VERO E INIMITABILE NONNO DELLO SKA!!!


Marco@Klasse Kriminale: Erano i primi anni’80 e sono, stato investitodall’esplosione 2 Tone…
Dopo il primo amore (Specials, Selecter, Beat, Bad Mannerse Madness) ho sentito il bisogno dicercare i classici a  cui le bands 2 Tone si eranoispirati… Non è stato facile trovare"Skinhead Train" o "Rudy Got Married"… Una delle più grandiemozione è stata quando alla finedegli anni ’80 ho  incontrato (insieme a Tiziano WCK, ilfan nr 1 di Laurel) the Godfather OfSka al London International Ska Festival e lui ci haregalato il 12" Man Crazy/HoochieCoochie Man. Laurel era stato fantastico con noi e contutti i ragazzi prima, durante e dopoil suo show…

 per Laurel

Marco@Klasse Kriminale: Ricorderò per tutta la mia vitaquando insieme agli Skatalites haisuonarono a pochi Km dal quartiere dove ero cresciuto eall’ombra delle ciminiere che avevanoispirato "Birra Donne & Ciminiere" una canzone dei Klasse Kriminale dove io canto. Haisempre avuto un enorme amore e pazienza con noiragazzi in scarponi… e ci hai regalatodei momenti indimenticabili…
 MUSIC IS UNITED!


LORD PAUL @ ex Franziska , WonderfulOrchestra : Aver condiviso tantimomenti della mia vita con Laurel ed ingenerale con alcune delle leggende dellamusica che tanto amo mi fa sentireancora piu’ vicino ad un mondo che hosolo idealizzato nella mia testa, ma checredo di aver vissuto ogni volta che hogoduto della loro musica. Molti se nesono già andati, anche da tempo ma ilpensiero rimane sempre inciso sui solchidei vinili registrati in tutta fretta ,già….perchè i sound system nonpotevano aspettare per avere brani nuoviche incendiassero le piste. Oggi oltre aLaurel che spero si rimetta al piu’presto il mio pensiero va a loro….DelroyWilson , Jackie Mittoo , Dennis Brown ,Roland Alphonso , Tommy Mc Cook , DonaldDrummond , Robert Nesta Marley…..

per Laurel

LORDPAUL @ ex Franziska , WonderfulOrchestra : Ciao Padrino spero disentirti presto ma intanto Keep BlowinLaurel ! Spero il tuo italiano siaancora migliore dell’ultima volta e chepotrai leggere queste righe e quelle ditutti i ragazzi che ti hanno volutosalutare : Plenty People ! Ti dedicoBaby I love You ricordi ? Quella chepreferisco è che cantavi in duetto conMaria !


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: