Un saluto a Ivan del Tempo Rock.

Un saluto a Ivan del Tempo Rock.
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
Un saluto a Ivan del Tempo Rock.

Domenica 14.10.2007, in un incidente, mentre faceva ritorno a casa sopo una notte passata nel suo locale, è morto Ivan Busani, 62 anni.

Ivan, ben 14 anni fa, aveva creato una macchina perfetta chiamata Tempo Rock: un locale da 4000 persone a Gualtieri (RE). Hanno suonato in questo luogo artisti del calibro di Ramones, Skid Row, Anthrax, Strapping Young Lad, Soulfly per citarne solo alcuni. Insieme a lui noi di punkadeka abbiamo organizzato le prime Punkadeka night al Tempo Rock.

Lascia la moglie, il figlio Stefano e una marea di ragazzi che con lui e con la sua musica hanno passato i migliori anni della loro vita.

L’ultimo saluto, in forma civile, martedì 14 ottobre alle ore 10 partendo dalla camera ardente di Scandiano (RE) indi al locale cimitero.

Ecco il nostro ricordo:
Ho conosciuto Ivan qualche anno fa, il suo regno era quello dei ragazzi che ha sempre amato e per cui ha costruito molto.
Chi lo ha visto nel suo regno sa bene che era come entrare in un parco giochi dove certamente non ti potevi annoiare.
Energico e determinato, emiliano combattivo e mai sconclusionato.
Ho avuto momenti idilliaci ma anche momenti di tensione, una ultima volta che ci siam visti non è stata proprio idilliaca ma del resto ognuno ha il suo carattere e le sue idee e bisogna rispettarle reciprocamente ed Ivan le rispettava ed andava per la sua strada.
Ha certamente aiutato molti e come succede nella vita qualcuno ha ringraziato e qualcun altro si è defilato ma a lui poco importava
perchè il suo cuore Batteva per i Ragazzi ed il TEMPOROCK.
Quando una persona scompare si diventa piu’ buoni, i cattivi ricordi scompaiono e restano solo le immagini piacevoli passate insieme a quella persona…è un po da ipocriti lo so bene
come direbbe qualcuno, da buonista, come del resto io sono perchè nella vita non ho mai ammazzato e fatto del male a nessuno e perchè Amo la vita.
Ivan Amava la vita e questo traspariva ogni volta che lo incontravi e anche se abbiamo avuto momenti di screzio ci siam sempre rispettati vicendevolmente perchè sapevamo entrambi che l’importante è darsi da fare per costruire e mai distruggere.
Sabato mattina ho acquistato la mia solita copia del Mucchio ed ho letto la sua lettera, volevo sentirlo per dirgli che aveva avuto coraggio delle sue idee ed aveva fatto bene ad esporle e non come hanno fatto altri che hanno dato mandato a legali quando tutto è chiaro alla luce del sole, mentre leggevo la sua lettera me lo immaginavo, Ivan era così, si metteva direttamente in discussione e non c’è n’era per nessuno ed è così che si fa perchè se hai una idea, se combatti per un sogno, lo devi difendere a spada tratta personalmente…di persone con quel piglio ne conosco poche purtroppo, Ivan era uno di loro e ci ha lasciato domenica mattina di rientro dal suo parco giochi preferito dove aveva passato una fantastica serata in compagnia della sua Crew e dei suoi ragazzi.
 
Riposa in Pace Ivan, chi ti ha conosciuto non ti dimentichera’ mai.
 
Fulvio’Devil’Pinto & Punkadeka.it

 


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: