UNCOMMONMENFROMMARS: Easy Cure

UNCOMMONMENFROMMARS: Easy Cure
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
UNCOMMONMENFROMMARS: Easy Cure

Gli Uncommonmenfrommars sono, o forse purtroppo è meglio dire erano visto l’annunciato scioglimento di pochi giorni fa (http://www.punkadeka.it/si-sciolgono-gli-uncommonmanfrommars/), un gruppo punk-rock francese. E che gruppo! Prima di vederli live nell’ultimo tour italiano pochi mesi fa (ahimè) non li conoscevo, ma dopo quel concerto me ne sono letteralmente innamorato, non soltanto per i pezzi, ma anche e soprattutto per la loro attitudine sopra e sotto il palco. Nascono musicalmente a Washington DC nel 1990 ma si spostano subito in Francia dove dopo pochi mesi cominciano a farsi conoscere ed apprezzare. Negli anni riescono a condividere il palco con gruppi come Lagwagon, Sick Of It All, Toy Dolls, Millencolin, Bouncing Souls, Burning Heads solo per citarne alcuni. Si rendono protagonisti di vari tour europei, negli States e in Giappone e le ultime date programmate li hanno portati a suonare con Bad Religion, Nofx, Face To Face e Teenage Bottlerocket. Scusate se è poco!

Easy Cure” è il settimo album della band, forse quello più eterogeneo della produzione degli UMFM. Al suo interno troviamo di tutto: dal pop-punk melodico alla Teenage Bottlerocket per intendersi, l’iniziale Sk8boarding Hurts More When You’re Over 30 You Remind Me The Kids I Used To Hate At School (la batteria ricorda molto da vicino la Skate or Die dei TBR) ne sono ottimi esempi, fino all’hardcore stile NYC di Guess What? e soprattutto Do You Believe?, nei quali l’eccentrico chitarrista Shit Ed prende il sopravvento alla voce. Anche l’hardcore melodico vuole la sua parte e pezzi come Too Drunk To Truck, Jim Got In A Fight With Brian Molko (canzone questa dal testo esilarante che racconta di una rissa tra il bassista Jim e l’insopportabile Brian Molko, leader degli altrettanto insopportabili Placebo) e la “Noefxiana” in tutto e per tutto Distorted Information ve lo potranno confermare. Il resto del disco è caratterizzato da un punk-rock più alla Off With Their Heads, Nothington e Banner Pilot: Blue Pill (cantata dal bassista Big Jim) e Half Burning Cigarette Butts su tutte.

Insomma un gran bel disco punk-rock da 9/9.5 in pagella che farà sicuramente rimpiangere questi 4 ragazzi francesi. Chi ha avuto il piacere di vederseli live almeno una volta sarà d’accordo con tutto ciò che ho scritto su questa band che ha abbandonato la scena punk-rock europea e mondiale dopo poco più di 15 anni. Ci penseranno i dischi (questo in particolare) a far aumentare il rimorso a tutti coloro che non hanno mai assistito ad un concerto degli Uncommonmenfrommars. Sicuramente la band lascia un grande ricordo di sé.

Tracklist:

Sk8boarding Hurts More When You’re Over 30

The Only Way To Make It Through The Day

Guess What?

Do You Believe?

You Remind Me The Kids I Used To Hate At School

Half Burning Cigarette Butts

Blue Pill

I Had Way Too Much Fun

Jim Got In A Fight With Brian Molko

Too Drunk To Truck

Distorted Information

https://www.facebook.com/uncommonmenfrommarsofficial?fref=ts


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: