VICE SQUAD

VICE SQUAD
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

Ritorna in Italia per tre esntusiasmanti date la mitica band nata a Bristol nel 1979, incontriamo in anteprima la carismatica Beky Bondage leader indiscussa dei Vice Squad.
Ciao Beky, ancora qui dopo tutti questi anni, come trovi ancora la forza e l’ispirazione per continuare?

 

Sono cresciuta suonando la chitarra e cantando,  è la mia seconda natura

…inoltre credo anche che in parte sia dovuto al fatto che essendo vegetariana ciò mi mantenga forte e sana…

Dopo tutti quest anni il mondo che mi circonda non è cambiato, ci sono sempre ingiustizie dove trovo l’ispirazione per i miei testi e canzoni, come ho fatto per il mio ultimo album, No Punches Pulled  on this one.

Tornerete in Italia a Febbraio… vi piace il nostro paese? Che impressione ti ha dato l’Italia l’ultima volta che siete venuti qui a suonare?

Si, mi piace suonare in Italia. Le persone sono calde e amichevoli, l’ultima volta il pubblico ci ha dato un’ottima impressione, tutti erano interessati alla musica e si divertivano ascoltando le nostre canzoni.

Del panorama italico quali band e  fanzines conosci e quali preferisci?

La nostra band preferita sono i Los Fastidios, oltre che ad essere nostri buoni amici abbiamo molti dei loro cd.

L’ultima volta che ero in Italia ho visto un ottima fanzine  che sembrava un quotidiano ma non mi ricordo il nome (kk?) mi dispiace…

Di recente inoltre abbiamo fatto un’ intervista per una web zine italiana  www.rockindays.it se siete interessati andate a leggerla.

Cos’altro ti piace ascoltare adesso in particolare? Magari che va anche al di fuori del punk-rock…

Ascolto ancora Punk, e continuerò a farlo, ogni tanto qualche gruppo metal e anche musica classica. Spesso ascolto le grandi voci del passato come  Aretha Franklyn, Little Richard, NoddyHolder, etc. ma il mio primo grande amore è ancora (e resterà) il Punk.

Secondo te c’è molta differenza tra il pubblico inglese e quello americano? Dove vi trovate meglio?

Penso che gli inglesi siano più riservati degli americani, ma non credo si possa dire che gli  uni siano meglio degli altri perchè questo è dipeso da ogni singolo concerto.Sicuramente c’è una scena molto più grande in America, quindi più posti dove suonare. In Inghilterra abbiamo il Wasted dove ogni volta provo una grande emozione suonarci, mi sembra di essere dentro un grande Punk Rock family! 

Cosa pensi delle nuove punk rock bands?

Credo che siano qualcosa di assolutamente grandioso, le nuove band danno nuova vita ed entusiasmo al Punk e attirano una nuova ondata di audience. Ammiro i più giovani che prendono in mano la chitarra e si fanno portavoci di quello che non va nel mondo.

Com’è adesso la scena in Uk? Qual’è la differenza tra oggi e il ’77 ?

Non ero realmente nella scena nel ’77, noi siamo stati una band della seconda ondata Punk, quindi paragonando la scena di adesso a quella degli anni ’80 penso sia meglio adesso, anche se all’epoca era molto più grande in UK. A livello mondiale invece oggi è sicuramente molto più estesa. Oggi i kids sono molto più veri, mentre negli anni 80 all’interno della scena c’erano un sacco di fighetti modaioli e anche molti punk che sono finiti per condurre una vita assolutamente normale e non facendo alcun tipo di musica.

Attualmente faccio parte di un movimento che si batte per i diritti degli animali, molti mi hanno preso in giro per questo, per il fatto che io sono vegetariana e difendo i diritti degli animali… 

Parlaci dei tuoi progetti futuri

Prima di mixare e registrare il nuovo album vogliamo suonare le nuove canzoni live. Il titolo dell’album probabilmente sarà "DEFIANT". Abbiamo programmati vari shows per quest’anno tra cui USA, CANADA, GIAPPONE,…e ITALIA sicuramente!

Bene,grazie di averci concesso il tuo tempo, ci vediamo in febbraio, nel frattempo saluta il pubblico italiano,buona fortuna per tutto…

Per concludere voglio dire che ci teniamo tantissimo a suonare in Italia e che "…italian audiences rock"!.Non vedo l’ora di essere in Italia anche per bere molto vino…Bottoms up!Grazie anche alla BLITZ booking Agency che ci ha procurato le date per i concerti, sperando che continui a farlo ancora per molto tempo!

Ecco le date:

gi 23/02 – FORTE PRENESTINO – Roma
ve 24/02 – LA GABBIA – Bassano d/Grappa (Vicenza)
sa 25/02 – SONAR – Colle Valdelsa (Siena)
do 26/02 – TRANSILVANIA – Milano
 

Punkadeka in collaborazione con la Gabbia music club mette a disposizione dei biglietti riduzione (al costo di 8 euro anziché 10) validi per il concerto dei Vice squad + Mudlarks in data 24 Febbraio. Clicca quì per scoprire come!


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: