VV.AA: Red Scare Industries: 10 Years Of Your Dumb Bullshit

VV.AA: Red Scare Industries: 10 Years Of Your Dumb Bullshit
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
VV.AA: Red Scare Industries: 10 Years Of Your Dumb Bullshit

La Red Scare Industries ha compiuto 10 anni e per l’occasione ha fatto uscire una gran bella compilation celebrativa che racchiude ben 17 pezzi inediti di molte delle bands che hanno fatto parte o che sono ancora sotto l’etichetta di Chicago.

Inutile dirvi che i pezzi che preferisco sono quelli “più attesi”: dalla iniziale Pyramids dei Lillingtons alla I Don’t Mind dei Masked Intruder (che confermano ancora una volta la loro capacità di scrivere canzoni “ganze”, come diciamo dalle nostre parti), da We Are The Bald dei Falcon alla Oedipus Dill dei Copyrights.
Belle anche le tracce di Nothington, Direct Hit! e Teenage Bottlerocket. Menzione particolare per gli Enemy You: fino ad oggi a me sconosciuto, il quartetto di San Francisco, scioltosi nel 2007 i cui membri fanno ora parte di Dead To Me e Nothington , propone una Adios (To You) che vince a mani basse su tutti gli altri pezzi.
La seconda parte della compila invece perde qualcosa, a partire dalla, a mio avviso, inascoltabile No Puede Mas dei Cobra Skulls e dalla fin troppo melodica Chillswitch Engage degli Elway. Non male la ballata di Brendan Kelly (The Lawrence Arms/The Falcon) con i suoi Wandering Birds e Drunkest Teen dei Druglords of The Avenues, progetto di Johnny Peebucks degli Swingin’Utters, mentre i Reaganomics (che mi ricordano molto gli Street Dogs) e la conclusiva “acusticata” di Sam Russo fanno dimenticare i rivedibili Brokendowns, i Sidekicks e la insipida Trip Wire dei Methadones (Vapid può decisamente fare meglio).

Beato chi c’era al Red Scare Festival di Chicago…
Anche se mancano i Menzingers, compilation più che positiva che consolida la Red Scare Industries come una delle etichette più positivamente produttive dei nostri tempi.

Tracklist:

1) The Lillingtons: Pyramids
2) The Falcon: We Are The Bald
3) Enemy You: Adios (To You)
4) Masked Intruder: I Don’t Mind
5) Nothington: So It Is
6) The Copyrights: Oedipus Dill
7) Cobra Skulls: No Puede Mas
8) Direct Hit!: Bad Trip On Holy Ghost
9) Teenage Bottlerocket: TV Set
10) The Brokendowns: Ouija Jive
11) Elway: Chillswitch Engage
12) Reaganomics: Bite Yout Tongue
13) The Sidekicks: The Wallflowers
14) Druglords Of The Avenues: Drunkest Teen
15) Brendan Kelly And The Wandering Birds: Gluesday Evening Blues
16) The Methadones: Trip Wire
17) Sam Russo: Forever West


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: