WATER TOWER

WATER TOWER
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

E’ uscito il nuovo disco “RadioAttivo” della band brianzola ormai nota per i loro “LiveShowAnthemici”, si esibiranno al Meeting delle Etichette Indipendenti… sentiamo cosa ci raccontano…

E’ uscito RadioAttivo.. presentatetelo al pubblico di Punkadeka.it

  Brutti malviventi, “Radioattivo” è il nuovo album dei Water Tower, seguito di “Saloon”, uscito nel 2001. “Radioattivo” è in distribuzione su Venus nei negozi di tutta Italia, se non lo trovate chiedetelo al negoziante che ve lo farà arrivare. Se “Saloon” era pubblicizzato come “mezz’oretta di musica onesta suonata col cuore”, questo “Radioattivo” è “mezz’ora di musica incazzata e festaiola allo stesso tempo”…punk, ska, rock’n’roll, un pizzico di country, cori da stadio, e testi incazzatissimi, ma sempre con la voglia di fare i pirla che ci contraddistingue da sempre…anche se il mondo intorno a noi se ne va a puttane! 

Quali sono le differenze dal precedente Saloon? 

Saloon era un album allegro, molto più country, più leggero…poi sono successe delle cose brutte: la morte di izzy, Genova, la guerra in Afghanistan e in Iraq, la situazione politica italiana…insomma, ci siamo dati un’occhiata in giro e abbiamo capito che non c’era molto da festeggiare. Abbiamo quindi sfornato un album più cupo, duro e incazzato. 

Dopo la scomparsa di Izzy cosa è cambiato all’interno del gruppo?

  Beh, ora la nostra sezione fiati è formata solo da Alfio (tromba), stiamo ancora cercando un trombonista…dal punto di vista musicale ammetto che abbiamo perso un po’ la capacità tipica di izzy di trovare soluzioni musicali per noi abbastanza atipiche, come il botta e risposta tra trombone e chitarra in “Sudore” (su Saloon)…cose che a noi non verranno in mente. Abbiamo un songwriting più semplice ora. Dal punto di vista umano, ti dico solo che ancora oggi dopo 2 anni che non è con noi, ogni tanto ne parliamo e manca ancora tanto a tutti. Quel Bastardo. 

Date più importanza ai testi o alla musica?

  50% musica e 50% testi…d’altronde se vuoi far arrivare un messaggio a qualcuno dev’essere in una bella confezione…se fai della musica di merda ma con dei testi grandiosi non colpirai mai l’attenzione…idem se fai testi vuoti e sterili ma grandissima musica. Noi abbiamo delle cose da dire, quindi ci impegniamo sia sul messaggio che sulla “confezione” (la musica) 


Dopo l’ormai noto brano “La Disoccupazione” su Radioattivo troviamo “Arriva, Arriva”… un pezzo particolare… raccontateci qualcosa a proposito…

  Il pezzo è vecchissimo, la prima volta che Ga (bt) l’ha sentito appena arrivato nel gruppo 4 anni fa è impazzito e ha insistito perchè lo riprendessimo dal vivo e lo registrassimo, e così abbiamo fatto. Ha un testo semplicissimo, è cantata da Rokkino (chit.) che l’ha anche scritta….testo semplice e musica semplice: parte con un coro anthemico da cantare a squarciagola tutti insieme e finisce col tipico canto: “Via via la polizia”, rivisto in versione Water Tower. E’ talmente semplice che spesso invitiamo gente dal pubblico o da altre bands a venire sul palco a suonarla…in genere quando la facciamo succedono sempre dei gran casini sia sul palco che sotto. 

Quest’anno siete stati protagonisti di una puntata di MusicZoo in onada su ReteA AllMusic, come vi è sembrato il programma è una presa in giro della musica punk o è un buon mezzo per far conoscere le proprie idee?

  Il programma bisogna prenderlo per quello che è: un programma umoristico. Non è una presa per il culo di nessuno, è solo un programma a cui invitano gruppi che hanno testi divertenti. Noi ci abbiamo “suonato” (era in playback) Billy e Parenti Serpenti, dietro loro istruzioni. Ovviamente poi ci vanno i personaggi più trash del mondo, ma anche gente “seria” come skiantos, vallanzaska, matrioska, ecc…non vedo perchè ci si debba vergognare di una cosa così. Poi scusa, le hai viste le ballerine? 

Il vostro “compaesano” vuole abbassarci le tasse… cosa ne pensate?

  Ti racconto una piccola storia: Ormai sanno tutti che Pera (bs) abita vicino a villa Berlusconi. Una sera tornando dalle prove, verso l’1.00 Ga (bt) aveva la macchina parcheggiata davanti a casa di pera…essendo una macchina un po’ malconcia, e con il telecomando del cancello di casa in bella vista sul sedile, gli agenti della Digos di ronda intorno alla villa (quella sera c’era anche Bossi) si sono incuriositi e hanno chiesto a Ga se la macchina era sua…beh, pensavano fosse un’autobomba, e Ga e Pera fossero li per ritirare il telecomando e farla saltare per aria!! Ti rendi conto??!! Tutto questo per dire che se va avanti così, l’autobomba glie la mettiamo per davvero. Non si può campare così! 

A proposito di Berlusconi… il suo amichetto Bush è ancora al governo, siete contenti?

  Contentissimi. Un’autobomba anche per lui ci vorrebbe. Ci sembra un grandissimo spreco…tutta questa mobilitazione: punkvoter.com, rock against bush, il tour di Vote for Change, le dichiarazioni di Eminem…tutto inutile. Maledetti americani! 

Punk al MEI… come vi sebra.. è una contarddizione o un passo avanti?

 Una contraddizione no di sicuro, il mei è il Meeting delle Etichette Indipendenti, e il punk è da sempre un genere legato al panorama indipendente e all’underground, quindi credo sia più che giusto che ci stia. 

Inventate uno Spot, un Jingle per invitare i lettori al vosro Showcase di Domenica 28 al MEI di Faenza..
 

Ragazzi, solo un appello: abbiamo suonato al M.E.I. anche due anni fa, c’è tanta gente, quello si, ma sotto il palco si dorme abbastanza, quest’anno vogliamo che tiriate fuori i coglioni e veniate a fare un casino infernale sotto il palco durante le bands di Punkadeka ok?? Tutto il fottuto tendone deve tremare mentre vi scatenate, e sconvolgiamo un po’ la gente che era li solo per farsi un giretto…FACCIAMO VEDERE A TUTTI CHI SONO I LETTORI DI PUNKADEKA, OK?? FUORI LE PALLE! 


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: