WATER TOWER

WATER TOWER
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

Saloon, il loro ultimo cd, è ormai uscito da diversi mesi, incontriamo la band brianzola per conoscere qualcosa in più di loro… ne sentiremo sicuramente parlare in futuro…
La prima formazione risale al lontano 1986, molte cose sono cambiate da allora, Line Up compresa, raccontateci l’evoluzione della band.

E’ iniziato tutto grazie a Rocchino e due suoi amici dell’epoca, Sano (batteria) e Vittorino (basso). Poi dopo un paio d’anni Sano è volato via e Vittorino ha mollato. Erano i primi anni novanta quando subentrarono Pera ed Enzino. La musica piano piano arrivava, veniva fuori, ma mancava la voce e così, eccoti sbucare Cecco, che oltre che cantare sa anche scrivere… il massimo… lui sa tutto l’alfabeto cazzo… Abbiamo iniziato a suonare in giro per la Brianza; a noi interessa divertirci e bere gratis, e funzionava… In quel periodo abbiamo fatto il primo demo “watertower”, registrato a mano e un secondo intitolato “Con l’aggiunta di anidride carbonica”. Era bella quella cassettina. Poi è arrivato Spizzy, a rompere le palle col suo trombone… Vabbe, è simpatico e quindi l’abbiamo tenuto. In quel periodo lì è uscito Antiossidante, cinque canzoncine allegre, per ricordare che c’eravamo ancora. Poi un paio d’annetti e qualche concertino, alcuni memorabili, e poi sotto con Saloon, il primo cd vero e proprio che abbiamo fatto (anche se per arrivare a mezzora abbiamo dovuto mettere tre minuti di silenzio prima dell’ultima canzone… eheh).

E questo sta andando davvero bene. Abbiamo trovato dei pazzi che lo distribuiscono, e ne abbiamo fatti fuori praticamente 1000 in sei mesi. Questo è bello, anche se, per ogni cd venduto c’arriva tipo uno sputo in un occhio o poco più. Addirittura c’è gente che è ancora più pazza e mette “La disoccupazione” alla radio (su Radiopopolare gira spesso ed è stata canzone della settimana della trasmissione Passatel e sovente la mettono anche su radio lupo). Ah, dimenticavo, appena finito di registrare Saloon Enzino (batteria) s’è stufato di suonare – vallo a capire – e mentre ci disperavamo la cicogna ci ha portato Ga. E’ piccolino ma è bravo, pesta di brutto ed è entrato subito nello spirito del gruppo. Deve prendereancora un po’ di botte e sarà integrato del tutto.

 

Due vostre canzoni dedicate alle forze dell’ordine, hanno avuto un riscontro con dei recenti (o quasi) fatti di cronaca…. “Il Pompiere” collegabile ai fatti dell’11 Settembre e “Disoccupazione” collegabile agli scontri del G8 a Genova… cosa ne pensate?

I pompieri sono gli unici uomini in divisa che rispettiamo, anzi ammiriamo, perchè rischiano la vita per quattro soldi; i carabinieri, ahimè, li abbiamo incontrati spesso e non sono mai stati gentili con noi… anzi tutt’altro. Poi è una canzone storica… una delle prime mai scritte dai WT. Certo dopo il g8 abbiamo un motivo in più per proporla: hanno fatto fuori uno come noi. Non è bello. Adesso siamo ancora più incazzosi quando la cantiamo.

 

“Disoccupazione” è una delle canzoni che più sono apprezzate nei vostri concerti… Vi ha mai procurato problemi l’esplicito ritornello?

Hai voglia… una volta ad un concerto a Vimercate gli sbirracci sono arrivati fin sotto al palco… Divevamo suonare tipo fino a mezzanotte ma la gente s’ammazzava, e siamo andati ben oltre l’ora consentita. Allora arrivano i “cani” sotto il palco, con la pila… la puntavano addosso a Pera… ahah

In quell’occasione bisogna veramente ringraziare il pubblico che ha invaso il palco permettendoci di imboscarci e scappare alla grande. Si, ci siamo sentiti veramente i blues brothers. Anche se i nostri genitori dicono che non dovremmo più farla noi siamo cattivi ragazzi e continueremo a cantare a squarciagola La disoccupazione finchè saremo i WaterTower.

 

Chi si occupa di scrivere le canzoni?

Il cantante, Cecco, che come detto è l’unico che sa scrivere (forse sa anche leggere ma non ci metterei la mano sul fuoco)

 

Quali sono le vostre influenze musicali?

Il chitarrista ascolta Elvis Presley, il cantante la radio, Pera gli Exploited, Spizzy qualche gruppo ska di froci e Ga rock’n’roll e punkrock, dai Wildherats ai Rancid, dai Motorhead ai Bouncing Soul. Tutti invece ci nutriamo di Toy Dolls e Dead Kennedys.

 

Come cazzo viene fuori allora quella roba che fate?

Questo è un mistero anche per noi; l’importante è che ci piace.

 

Alla vostra musica sono state affibiate diverse definizioni… AgroSkaCore, SkauntryPunk, PunkRockTrombone…. Come potete definire il vostro sound?

Come ti ho detto non si può definire quello che facciamo. Certo tutti ci classificano come ska o skacore, ma solo perchè quando uno sente uno strumento a fiato lo collega allo ska. Nulla di più sbagliato. Se si ascolta bene Saloon, in levare ci sono forse due canzoni, non di più. Non che lo ska sia un disonore, per carità, anzi…. Alcune canzoni ci suonano bene in levare e ci divertiamo a suonarle, ma non è la regola. Di certo non facciamo PunkRockTrombone, definizione che solo un mentecatto poteva coniare…

 

I Punkreas hanno affermato che siete la loro band prefrita… cosa ne pensate?

Che forse è vero che non capiscono un cazzo di musica… eheh…. No dai, è un onore, ovvio. Noi li abbiamo sempre seguiti e ci fa ridere chi gli sputa contro. Sono ragazzi tranquillissimi, e offrono sempre da bere; come non amarli.

Il demo del 90′ o giù di lì. ce lo siamo mangiati, e anche le produzioni successive, sino all’ultima, sono sempre piacevoli, le ascolti volentieri, le canticchi, e quando vai a vederli ti diverti. Poche storie.

Li abbiam visti suonare nelle bettole, come noi, e poi te li rivedi al Jammin Festival o all’indipendent… e vai !!! Che c’è di male? Se piaci a tanta gente fai schifo. Sta mentalità è dei perdenti e gliela regaliamo. Noi saremmo ben felici di sentire la disoccupazione su MTV. Anzi ti diremo di più: vogliamo andare a San Remo !!

 

Quali sono le band Italiane che apprezzate di più?

WaterTower

 

Cosa ne pensate dell’attuale scena “Punk” Italiana?

E’ pieno di ragazzi che si sbattono, e questo è positivo, ma ognuno pensa al suo orticello. Quando abbiamo iniziato facevi un concerto ed erano tutti lì a sentirti. Adesso se ti dico vieni a vedere il mio concerto inizi: “Ma cosa Fai? Non è che fai ska vero? mmm… Ma non sarete mica emo!??! Ma siete old school o new-school”

“Ma non ci venire stronzo !!!”

Eheh, questo è un esempio per farti capire che ci si è molto frazionati negli anni, e non è un bene a nostro avviso. Buono che tante band suonino, ma che ognuno si faccia la sua piccola setta e consideri il resto merda non ci piace.

 

Qual’è stato il vostro miglior concerto?

Forse quest’estate ad Arcore con i Punkreas. Era la prima volta che c’era gente attaccata alle transenne ancora prima che salissimo sul palco. Poi quando abbiamo iniziato a suonare la gente, invece di scappare o tapparsi le orecchie, ha iniziato a muoversi, a pogare, a salire sul palco e lanciarsi giù. E’ stato davvero bello, speriamo di farne tanti di concerti così, anche perchè davanti a tanta gente diventiamo più bravi. E’ vero. Quando c’è pubblico che partecipa vengono fuori sempre delle belle situazioni.

 

..e il peggiore?

All’Acquarium, un centro sociale vicino a Modena, o Reggio emilia…boh, quel somaro di Spizzy era talmente ubriaco che per farlo smettere di suonare abbiamo iniziato a fare delle cover, così… per escluderlo e salvarci la faccia. Ma lui, incredibilmente riusciva a suonare anche Sex & Violence e Alternative (Exploited n.d.r.). Ed è stato un peccato perchè era una bella storia. Con noi c’erano Ragadi e Spamabilly Borghetti… a parte la nostra performance è stato forte.

 

Progetti futuri?

Sesso, droga&r’n’r’, come quelli passati del resto… e in estate il nostro nuovo cd che c’abbiamo delle canzoncine nuove che spaccano. 

www.watertower.3000.it


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: