WE DON’T LIKE YOU!

WE DON’T LIKE YOU!
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
LoadingAggiungi ai preferitiAggiungi ai preferiti!Consulta la tua lista degli articoli preferiti        

WE DON’T LIKE YOU!

Non arriva da lontano questa nuova compilation che racchiude parte di storia delle prime Oi! Band italiane sparse tra continente ed isole, permettetemi di voler elogiare questa compilazione che vede riunita una scena che piu’ che mai necessita’ di forza, una scena che ultimamente sta riemergendo anche se a dire il vero non ha mai mollato il colpo grazie a kids che mai si sono persi lungo la strada.

E’ ancora la COTD che ci regala questo cd, dopo la raccolta dedicata agli STAB e RAPPRESAGLIA e, certamente la saga non finisce qui ma ne riparleremo presto e magari proprio con la COTD su queste pagine del web.
Tra Youngang e Stab, Razzapparte e Adunata, e magari la contrapposizione di Klasse kriminale e Rappresaglia o ancora il ponte Pescara-Roma tra Brigata parco florida e Klaxon…l’isolamento dei 4-Moors, la storia di Steno con i suoi NABAT ed ora ancora sulla strada con Laida Bologna Crew…arrivando ai 4-Moors e Adunata legati dalla stessa terra e dalle stesse problematiche.

Il Vecchio che avanza? no di certo, magari qualche nome risultera’ obsoleto ma state certi che le song suonano fresche e per tagliare subito il sottile filo di separazione ed alzare una barricata che indica quella che è la divisione tra chi ci fa’ e chi lo è non è un caso che sono proprio gli Youngang a delinearlo subito con “Quelli come me” che apre degnamente l’ascolto di questa compilazione.

Se credete che torino sia patria dell’HC italiano allora potrei smentirvi, anche nella citta’ della mole l’Oi! è con noi e gli Youngang (ma non solo) ne sono dei portabandiera davvero degni.
La storia arriva subito in seconda battuta con Steno ed un brano storico del suo repertorio con i NABAT. “Lavoro” qui eseguito con Laida Bologna Crew, una Band con una potenza che vi lascera’ il segno nei timpani, sempre da Steno arriva il nuovissimo A.K. day…storia di vita, a riconfermare Steno in pienissima attivita’.

Avevo perso i segnali di fumo dei Rebelde ma qui li ritrovo in splendida forma e spero di poter ascoltare presto altro di loro ma intanto “Sangue del suo sangue” è un ottimo assaggio.
Ancora la storia, arrivano gli STAB con UiUi, Romano ed Abbondante con una “Johnny too bad” ponte tra il reggae ed il punk.

Ancora storia ma da Bologna si passa a Roma, quella delle periferie di centocelle con i Klaxon ripresi in live in un periodo della loro storia che li vedeva maggiormente vicini alla scena Oi!, un inedito che rebde davvero imperdibile questa intera compilazione…ma non è certo l’unico motivo.

“Skinhead Oi!” ora la potrete ascoltare e magari ri-scoprire i Klaxon di ieri ma anche quelli di oggi visto che anche loro sono ancora e sempre sulla strada.Storia recente ma sempre impeccabile con i Razzapparte di cui oltre a segnalare il fatto che legano tra vecchi e nuovi kids un legame che li pone come una delle band portavoce del movimento S.H.A.R.P italiano, li vede anche molto impegnati sul fronte della deligittimazione di certe frange di kids (poseur)dall’ascolto dei due inediti “Non voglio lezioni” a “Ribelli del Week End” ed avrete la riprova che a Viterbo non si scherza.

Tuffo nella storia dell’Oi! italiano e ancora un ponte tra vecchio e nuovo con i Klasse Kriminale, lo storico nome con il quale Marco Balestrino ha chiamato la sua Band nel lontano 1985, Qui con una nuova versione inedita di RIOT, ed ancora un altro motivo per non perdersi questa Compilazione…il resto circa i Klasse Kriminale è storia recente ed il nuovo album appena uscito ne è la riprova, una Band al passo con i tempi e salda nella tradizione e alla scena alla quale appartiene.

Dalla Sardegna arrivno i 4-Moors, Band che non conoscevo ma che mi ha lasciato stupefatto e credo che lo sara’ anche per voi che ascolterete le loro due tracce “Isolati” brano che comunica davvero quello che è l’essere isolato in una terra deturpata da continetali senza scrupoli, ricchi vacanzieri irrispettosi ed arroganti, e “Le nostre strade” Giusto per ribadire che la sardegna ha una sua dignita’ anche nella scena Oi! Anche questa band consideratela una chicca imperdibile.

Da Pescara invece arrivano i Brigata Parco Florida con l’omonima “BPF” che entra subito in testa, ancora la nuova “Rosso malpelo”, e la versione registrata ex novo della storica “Pescara beve” rintracciabile solo su demo, un inno che certamente si potra’ adattare ad ogni citta’ in cui la ascolterete.Ancora un salto in Sardegna per ascoltare che da dieci anni fa sentire la sua voce, sono gli Adunata da Sassari qui con due inediti. Da segnalare “Questo mondo” song dal futuro assicurato, nuovo ma gia’ hit da cantare insieme.e “Skins” song che parla di cultura Skinheads.
Se tutto questo vi sembra poco per decidervi all’acquisto della compilazione allora vi aggiungo ancora tre inediti imperdibili rispettivamente di STAB, Rappresaglia e Razzapparte.

Il CD è corredato di foto, ed altre info utili nonchè tutti i contatti con le band e relativi siti internet…del resto la COTD ci ha abituati bene e anche in questa occasione non ha rotto le aspettative.Ai posteri l’ardua sentenza ma allo stato attuale delle cose qui troverete certamente la scena Oi! che vale la pena di supportare e se uno spot recita che qualcuno sceglie le cose migliori allora lasciatemi dire che in questo specifico caso la COTD lo ha fatto per N_OI!Buon Ascolto.

Track List & Band:
YOUNGANG (Torino)
Quelli come me
Youngang, birra & guai

STENO & LAIDA BOLOGNA CREW (Bologna)
Lavoro (Nabat)
A.K. Day

REBELDE (Forlì)
Sangue del suo sangue

THE STAB (Bologna)
Johnny too bad

KLAXON (Roma)
Skinhead Oi!

RAZZAPPARTE (Viterbo)
Non voglio lezioni
Ribelli del week-end

KLASSE KRIMINALE (Savona)
Riot (are you ready?) (New version)

THE 4-MOORS (Sassari)
Isolati
Le nostre strade

BRIGATA PARCOFLORIDA (Pescara)
BPF
Rosso Malpelo
Pescara beve
ADUNATA (Sassari)
Skins
Questo mondo
Bonus tracks:
THE STAB
Punk 77 (Demo version)[Registrazione demo non inclusa in “Punk 77: The Stab Discography” CD – COTD77]

RAPPRESAGLIA Disperazione[da “1982” CD – COTD82]

RAZZAPPARTE Servi o ribelli[da “Servi o Ribelli” CD – COTD00]


Condividi questa pagina!  

Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
oppure   Accedi con facebook
o compila i seguenti campi:





Aggiungi un’immagine al tuo commento >