WESTERN ADDICTION: Cognicide

WESTERN ADDICTION: Cognicide
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
WESTERN ADDICTION:  Cognicide

Terza new entry in casa Fat Wreck per il 2005. Dopo gli Smoke or Fire, i The Soviettes ecco arrivare i Western Addiction. La band dopo un 7 pollici e uno split con i New Mexican Disaster squad (che chi ha visto I Strike Anywhere 2 anni fà conoscerà molto bene) incide il primo full-length della carriera intitolato “Cognicide”.

Per la band il tempo sembra essersi fermato agli anni ’80, anni ruggenti in cui la scena punk era dominata da band vere e genuine che fottendosene di logiche di mercato pensavo a fare vera musica Da band come Black Flag, Circle Jercks, DK prendono sicuramente la violenza e la potenza della loro musica.

Il loro è un Hc brutale senza compromessi che si consuma in poco più di 20 minuti per complessive 12 tracce.La band è un fiume in piena per tutta la durata del full-length e travolge tutto quello che si trova davanti con un potenza sonora invidiabile.

Sicuramente a tutti gli amanti dell’Hc consiglio veramente di dare una chance a questa giovane band che dimostra ottime qualità in fase compositiva e per quanto riguardo idee e attitudine. “Cognicide” di sicuro non è uno di quegli album che magari lasceranno il segno nella storia del genere ma almeno lo trovo un prodotto onesto che mi sento di consigliare.
Voto: 7 – (Pure Hc Old School)

Track list:
1. Charged words2. When a good friends attackes3. Mailer meet Jim4. Corraling pestilence5. The church of Black Flag6. Face cancer7. Matrons of the canals8. Animals and children9. Incendiary minds10. A poor recipe for civic cohesion11. We tech supported a manipulator12. It’s funny, I don’t feel like a winner


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi:





Aggiungi un’immagine al tuo commento >