Punkadeka 20 anni di DIY ...il libro

30 Anni di C.P.A. Firenze Sud (5 ottobre 2019 – Firenze)

Per me è uno degli eventi più attesi dell’anno: la festa per i 30 anni del C.P.A. Firenze Sud, in quanto da anni quel meraviglioso posto è uno dei miei preferiti in assoluto per accoglienza e allo stesso tempo militanza.

Sabato, 5 ottobre 2019 è il grande giorno: prima raggiungo Padova e poi proseguo insieme a Patty, ormai una costante nonchè autentica sicurezza nella mia vita non solo quando si parla di andare a concerti.

Arriviamo nel tardo pomeriggio, salutiamo i tanti Amici già presenti. Infatti è sempre bellissimo tornare in questo posto e ci sentiamo a casa. Compriamo ovviamente la maglietta fatta per l’occasione, poi ridiamo come pazzi all’asta delle bici sistemate dall’officina del C.P.A.

Mangiamo qualcosa e poi, più presto del solito, partono i concerti. Aprono le danze i Balls Of Fire, giovane ed emergente band Punk/Hardcore, sempre del giro del C.P.A. Nonostante i ragazzi siano giovani, ci mettono tutto quello che hanno e si vede proprio nei loro occhi la felicità per il solo fatto di poter suonare in questo mitico posto per questa grande occasione.

Poi tocca ai Dii Maggio Connection. Un mix tra Rockabilly, Country ed altri generi musicali che – anche se non sono tra i miei preferiri – li attribuisco senza se e senza ma il merito di suonare alla perfezione. E soprattutto uno dei chitarristi (non chiedetemi i nomi, scusate davvero…) fa letteralmente paura!

Dopo vedo finalmente dal vivo gli Ivanoska. Da tempo ero curioso visto che al loro batterista Lorenzo, tra l’altro fonico a mille concerti al C.P.A., da anni mi lega una forte Amicizia. E nonostante li manchi un membro (ne parlerò poi), mi piacciono subito un casino. Mix tra Ska e Ska-Punk suonato veramente bene e che personalmente mi mette subito una gran voglia di festa. Bravi davvero, li rivedrò con molto piacere.

Chiusura col botto? Certo che sì. Tocca alla Malasuerte Fi*Sud. Loro e il C.P.A. per me sono praticamente una cosa sola. Live da paura come sempre, pieno di energia, grinta ed entusiasmo come deve essere per un gruppo che letteralmente gioca in casa. Concerto davvero grandioso e alla fine ci fanno pure una bellissima dedica in quanto probabilmente siamo tra quelli arrivati da più lontano per quella serata.

Insomma un’altra giornata/serata meravigliosa in uno dei miei posti preferiti in assoluto!Al C.P.A. è veramente sempre tutto perfetto: la bella gente, ottima musica e anche ottima cucina. Posto top, punto.

Ringrazio di cuore: Patty che da un anno e passa è una certezza durante i miei tour ma anche nella mia vita di tutti i giorni, Ale che è sempre il solito grandissimo Amico che a Firenze mi fa sentire a casa in qualsiasi momento, tutti gli Amici e compagni del C.P.A. che da 30 anni resistono e si fanno veramente un culo quadrato per mantenere vivo e per difendere questo gioiello di posto, le band che hanno suonato e un GRAZIE speciale alla Malasuerte Fi*Sud per la solita meravigliosa accoglienza.

Dopo una meravigliosa serata salutiamo tutti e andiamo a dormire. Il giorno dopo ripartiamo prestino perchè ho un impegno personale importante. Ma intanto sappiamo che al C.P.A. ci torneremo prestissimo!

Prima di chiudere il Live Report però voglio mandare un abbraccio sincero e leale a due ragazzi che fanno parte di band che hanno suonato quella sera ma che purtroppo per cose più importanti (e basta dire questo) non hanno potuto esserci. Forza ragazzi!

Lunga vita al C.P.A. Firenze Sud e ancora Buon Compleanno!

1 comment
  1. 30banni di illegalità… Di cultura grezza e di volenti fasciocomunisti che partono da li per devastareble citta… Hanno avuto anche il coraggio di accogluere un ex brigatistabche ha fatto la morale… Feste e concerti illeciti.. Chissa se hanno i pemessi per somministrare bevande e cibo… Una vergogna delle varie amministrazuoni fiorentine nen averli sloggiati…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.