AS HOPE DIES: As Hope Dies

Se fossero venuti allo scoperto qualche anno dopo, ci ritroveremmo a parlare di una delle migliori metal band in circolazione. Sfortuna vuole che gli As Hope Dies oggi non esistano più, soprattutto a causa dei molti problemi venuti fuori strada facendo, etichette discografiche in primis.

A riportarli in auge ci pensa la Still Life Records, che dopo aver preso accordi con i stessi membri della band ha finalmente ristampato il loro ultimo lavoro, vale a dire un EP omonimo di cinque tracce. Rispetto alla versione originale la prima cosa che si nota è la qualità del suono, completamente rivisitato sia in fase di mixaggio che di produzione e che appaga in tutto e per tutto la mostruosa tecnica di questi musicisti statunitensi.

I brani contenuti sembrano essere la naturale evoluzione dei due lavori precedenti “Birthplaces and burial sites” e  “Legions bow to a faceless god” (ai tempi ben accolti nel panorama hardcore), melodic death metal ricco di fraseggi chitarristici mostruosi, grosso lavoro svolto nel drumming e cantato che alterna fasi urlate ad altre growl.

Una prova di forza che evidenzia l’amore che gli As Hope Dies nutrivano per la scena metal scandinava, che troviamo a più riprese nella ricerca di trame melodiche ben congeniate e nella furia che imperversa a più non posso in ogni loro canzone. Un EP riuscitissimo, che lascia un po’ di rammarico pensando al loro scioglimento e caldamente consigliato a chi ascolta metal e hardcore.

Voto:7

 Tracklist:

01.Destiny unfolding 02.Misanthropy 03 In hopes of perfection 04. The sound of hollow words05.Emotion over repetition 

Influenze: At The Gates, Dark Tranquillity, Shai Hulud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Article

Lavori in corso

Next Article

Collabora con Punkadeka.it

Potrebbe interessarti..
Leggi tutto

ZEBRAHEAD: Get nice

Rude Records torna alla ribalta catapultando nelle nostre case il nuovo disco degli ZEBRAHEAD, band  californiana che aveva…

Cosa aspetti?

Rimani aggiornato con tutte le news di Punkadeka.it direttamente nella tua inbox!



Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03)
NO SPAM!
Potrai disiscriverti in qualisasi momento.