BETWEEN THE BURIED AND ME: Alaska

I Between the buried and me con il loro Alaska hanno realizato uno dei dischi più vari e  ostici da etichettare  nella storia della musica estrema.
Il  loro sound è influenzato in primis dal postcore dei Dillinger Escape Plane a cui si aggiungono partiture di death svedese  in pieno stile dei primi Dark tranquillity at the gates, il brutal ultra tecnico dei Cryptopsy, il death prog maliconico degli Opeth, il prog metal dei Dream theater , e partiture vicine persino al power speed tedesco e al metal classico.

Il livello dei brani contenuti supera decisamente  la media  grazie alla presenza di liriche piuttosto lunghe  ove  la band si muove con una certa maestria sia sulle partiture piu veloci sia sulle parti di più ampio respiro .

Da segnalare come i miglior brani di tutto questo full lenght sono  All bodies, il pezzo apri-pista, e la strumentale dal sapore squisitamente latino americano Laser Speed.

voto : 7,5

Track list
01. All Bodies02. Alaska03. Croakies And Boatshoes04. Selkies: The Endless Obsession05. Breathe In, Breathe Out06. Roboturner07. Backwards Marathon08. Medicine Wheel09. The Primer10. Autodidact11. Laser Speed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...