HOME Q: Youthanasia

Home Q è un progetto che prende vita nel 2005 e che dopo vari cambi di formazione trova il giusto assetto con l’arrivo del cantante Carlo.
Condividendo la stessa passione per il punk e per l’hard core melodico americano, i cinque ragazzi trovano il feeling necessario alla realizzazione della demo in questione, incisa nel marzo 2007.

L’influenza di gruppi quali Green Day, Millencolin e Lagwagon è palese, ma purtroppo non posso che rimanere scettica e perplessa davanti ad un prodotto gia sentito, per alcuni versi scontato e tra l’altro registrato anche male. Certamente va tenuto presente che “Youthanasia” è il primo sfornato del gruppo e si sa che gli esordi non sono mai estremamente rosei, ma considerando che i cinque ragazzi dimostrano capacità  da non sottovalutare, ci si aspetterebbe qualcosa in più.
Il primo pezzo dell’album ,“Almost”, ha  quel retrogusto di gioventù e spensieratezza che caratterizza il punk alla Millencolin, doppie voci intervallate da ritmi in levare lo rendono piacevole e facilmente memorizzabile.

“Disaster” a mio avviso è l’esperimento meglio riuscito, sembra uscito dai primi album dei Blink 182, e nella sua semplicità diverte e risveglia fremiti giovanili.
Con l’augurio di un realizzare un prodotto più originale, aspettiamo il primo vero album della band.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...