Punkadeka festival

MAD CADDIES: chiacchierata con la ska punk band californiana

Nelle scorse settimane abbiamo fatto una chiacchierata con i Mad Caddies, paladini dello ska punk della scuderia Fat Wreck Chords, in vista della loro unica data italiana il prossimo 9 Marzo a Trieste.
Godetevi le criptiche risposte di Chris.

Ciao Chris, per cominciare: il vostro ultimo album dal vivo, “Punk Rocksteady”, è uscito lo scorso anno. Qualcosa a proposito di questo lavoro.
E’ stato diverso e molto divertente per noi comporre questo disco. Ripensare e lavorare su alcuni dei nostri pezzi punk rock preferiti è stato un processo gratificante per tutti noi.

“Punk Rocksteady” è un album di cover: come avete scelto le canzoni da ri-arrangiare in chiave rocksteady/reggae/ska?
Originariamente è stata un’idea di Mike (Fat Mike dei Nofx n.d.r.).
Abbiamo deciso insieme quali canzoni scegliere per questo divertente progetto.

Secondo il mio modesto punto di vista “Punk Rocksteady” rappresenta una grande dimostrazione della vostra abilità compositiva: quale è stata la canzone più difficile da ri-arrangiare?
Probabilmente è proprio il pezzo dei Nofx quello a richiedere più tempo (She’s Gone, n.d.r.). Soprattutto con Mike che produce.

Voi siete universalmente riconosciuti come una delle ska punk band più importanti del mondo: cosa pensate di questo genere musicale? Quali sono gli artisti che più vi piacciono?
Grazie per le belle parole! Noi siamo grandissimi fan di tutte quelle bands che ci hanno formato e influenzato come gli Operation Ivy, i Blue Meanies e gli Skankin Pickle.

Ora è giunto il momento di affrontare quello che è l’argomento del quale parliamo con tutte le bands d’Oltreoceano: che ne pensate di Donald Trump e della sua amministrazione?
Pensiamo che Trump sia una persona imbarazzante per il nostro Paese. Viviamo in California, posto fantastico rimosso da “Trump’s America” (libro scritto da un noto giornalista del New York Times apertamente pro-Trump: il sottotitolo del libro recita la verità riguardo alla grande rinascita del nostro Paese, n.d.r.). Siamo pronti al momento in cui tutto questo finirà.

Voi siete una delle più importanti e storiche punk rock band della scuderia Fat Wreck Chords: quali sono i vostri rapporti con Fat Mike e tutta l’etichetta?
La Fat Wreck è come una famiglia per noi. Siamo sempre stati parte della Fat Wreck per tutta la nostra carriera e siamo orgogliosi di essere sempre coinvolti in tutto ciò che le gira intorno.

Tra pochi giorni sarete di scena in Italia per un’unica data. Che ne pensate dei punk rockers italiani?
Amiamo suonare in Italia! Il pubblico è sempre molto energico!

Quali sono (se ci sono stati) cambiamenti nel vostro modo di comporre da “Quality Soft Core”“Punk Rocksteady”?
Abbiamo sempre amato sperimentare nuovi stili e nuovi suoni. Non pensiamo moltissimo a questo: scriviamo!

Grazie per la chiacchierata, ci vediamo a Trieste tra pochi giorni! Se volete lasciate un commento ai nostri lettori.
Non vediamo l’ora di tornare in Italia. Venite ed unitevi alla festa di Trieste!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...