MALEFACTION: Crush The dream

Con questo nuovo “Crush The Dream”, i Malefaction completano la loro evoluzione musicale che dal ’95 ad oggi li ha visti volgere verso questo ormai solido grindcore devastante. Vi basterà sapere che il disco dura meno di ventisei minuti e contiene ventitre tracce! Sin dai primi dieci secondi d’ascolto si possono inquadrare questi quattro canadesi e si intuisce che tutto l’ascotlo sarà molto intenso, senza sosta e assolutamente carico di violenta energia. Questo è proprio uno di quei gruppi che può scatenare feroci discussioni: musica o rumore, è questo il problema… Ma tutto dipende ovviamente da quella che è la soggettiva concezione della musica. Ecco quindi le loro più evidenti caratteristiche: voce gutturale, tematiche socio-politiche, riff veloci e aggressivi, batteria mostruosamente potente, dai tempi sostenuti e spesso tagliati. Non è facile insomma citare un pezzo piuttosto che un altro, del resto, per certi versi, sono poco eterogenei, ma quanti giri di chitarra da pogo sentirete! Questo disco crea quell’atmosfera catastroficamente pessimistica che trovate nelle scene violente di quei film futuristici tenebrosi e post-industriali… devastazione, angoscia, ribellione, tutto questo in un sound duro e senza limiti. Tracklist: No Positive Impact – Beothuck – Dead World Harvest – Life Within The Hive – Abused And Unloved – A Defining Moment – Hunger/Exhaustion – Keeping Out The Harm’s Way – Wills Less Resolute – Fuck The League For Life – No Sympathy – Ensure Bloodlust Prospers – Drowning In Pubblic Approval – I Will Not Serve – A Victim Of Free Living – Forever – Dance Floor Politics – The Grat Annihilator – Bled – Something Less Destructive – People Before Profit – Kill Over Faith – Topic of The Day.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...