PUNK CHARTBUSTERS vol. 4

Dopo una lunga attesa durata circa tre anni, l’etichetta discografica tedesca Wolverine è ritornata con la vendutissima compilation Punk Chartbusters.
La chiave dell’incredibile successo di questa raccolta, giunta ormai alla sua quarta edizione, sta nell’interpretazione di alcuni dei brani che hanno fatto la storia della musica pop e rock mondiali, da parte delle più scatenate punk bands di Germania.
Infatti, all’interno dei 2 cds è possibile ascoltare gruppi come DIE TOTEN HOSEN, MAD CADDIES, UK SUBS (e tanti altri ancora), alle prese con il letterale stravolgimento di pezzi mitologici da “I can hear music” dei Beach Boys, a “Please please me” dei Beatles, fino ad arrivare all’universale “We are the world” (Usa for Africa).In particolare vi segnalo due vere e proprie perle : “Frozen”, uno degli ultimi successi di Madonna, praticamente irriconoscibile nella versione dei PEACE BROTHERS, e “Shalala”, tormentone estivo dei Vengaboys, suonato dai TABOO.
In alcuni casi gli esperimenti risultano decisamente meno riusciti, a conferma del fatto che non basta solo aumentare la velocità degli originali e distorcere le chitarre per farli suonare punk; nel complesso, però, possiamo dire che gli intenti sono stati pienamente rispettati, e che il disco è in grado di colpire nel segno.
Il legame che unisce i 53 eterogenei brani della raccolta, è la voglia di divertirsi (vista anche la scelta di alcuni brani), che inserisce di diritto questa compilation fra i migliori (e più suonati) party-album di quest’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...