La storia dell’HARDCORE-CROSSOVER Italiano: ZONA Reunion (dopo 20 anni!) + SKW + TOXIC YOUTH

DETTAGLI
Quando?:

Marzo 2

A che ora?:

08:00 pm

Evento facebook

Dove?
Krach Club

SBAMMM!!! Ecco una serata UNICA, TOTALE, INIMITABILE… La storia dell’HARDCORE e CROSSOVER Italiano sbarca al KRACH CLUB con la REUNION degli STORICI “ZONA” la band di culto anni 90 che torna dopo 20 anni, in uno show ESCLUSIVO al KRACH CLUB di Monastier di Treviso, in concerto insieme ai loro contemporanei e storici partner milanesi SKW e TOXIC YOUTH! Prima e dopo gli show il dj set del nostro resident Dj Saint Kate.
Fabio Silver Perissinotto & Crew sono lieti di invitarvi a questo evento EPICO da non perdere per nulla al mondo! Una botta sui denti e muro sonoro pronti a frantumarvi le ossa! E voi siete pronti???? FU*K YEAH!!!!!

***************
Apertura porte ore 20
Inizio live dalle ore 21:30
******************
> prenotazione non necessaria

– cucina sempre aperta a base di snack
– hamburgers (anche vegetariani)
– snack, fritti
– amari, caffè e shot
– birreria con scelta di birre
– cocktails bar e specialità

– lounge area
– smoking room
– posti a sedere sala riscaldata
Contributo artisti: €. 12

*** ZONA
La band ZONA prende vita a Vigevano (PV) alla fine del 1994 per volontà del chitarrista Francesco Capasso aka Killa (Edda, Alligator, Septic Project, Miura, Adam Carpet) e del frontman Diego Quartara (Node, Merkel Market, Matra).
Il gruppo trova ben presto la propria dimensione musicale componendo fin dall’inizio brani propri, grazie ai quali si esibisce come opener in alcuni concerti al fianco di nomi esteri e nazionali già affermati come Snapcase, Alice Cooper , Extrema, Kaoslord, Madball, RKL, No Fx, Integrity, Snfu, Punishable Act, Timoria, Tura Satana e come headliner in diverse date nella penisola. Il genere proposto è una miscela di genuino hardcore/crossover arricchite da un pungente cantato in italiano. Dal 1994 al 2000 gli Zona pubblicano due album in studio (per la Omar Gru di Omar Pedrini) uno dal vivo e partecipano a diverse compilation. L’attività live è molto intensa e li vede protagonisti in parecchi concerti e festival di settore su tutto il territorio nazionale. Dopo circa vent’anni di pausa che ha visto i vari componenti alle prese con altri progetti e collaborazioni la band decide di ritornare a comporre materiale inedito grazie anche all’arrivo di due nuovi musicisti: Marco Di
Salvia alla batteria (Yak ,Node, Merkel Market, Pino Scotto, Edge of Forever , Hardline) e Luigi Modugno aka Lo Slavo (Yak, Merkel Market, Bultaco DC). Il primo brano del nuovo corso dal titolo Anormalità viene presentato dal vivo per la prima volta nell’edizione de Laroomlive Sessions 2020 a cui segue una stampa in formato CD per l’etichetta indipendente Laroom Records. I due anni successivi vedono i nostri impegnati nella composizione e nella produzione di circa 15 brani inediti. La registrazione dei primi tre singoli, accompagnati ognuno da un videoclip per la regia di Maurizio del Piccolo, vengono registrati e mixati presso gli Ivory Tears Music works Studio da Andrea Seveso ed Alessandro del Vecchio; la produzione artistica è della band stessa.

*** SKW
Gli SKW si formano a Milano nel lontano 1989, con il monicker Skywalker. La formazione attuale, stabile dall 1996, comprende: Marco Laratro(Voce), Simone Anaclerio (Chitarre), Mirko Voltan(Basso) e Giancarlo Piras(Batteria). Il primo demo-tape targato Skywalker viene realizzato nel 1992. Nel 1992 la band inizia a suonare dal vivo e nello stesso anno esce il secondo demo-tape. Il demo riceve buone recensioni dalla stampa italiana, dalle radio, dai magazine e dalle fanzine di tutta Italia. Nel 1995 la band suona in locali e situazioni importanti registrando il terzo demo-tape.Ricevuto un ottimo consenso ed una grande pubblicità da parte dei giornali specializzati e radio, nel 1997 gli Skywalker vengono contattati dal più importante giornale metal italiano, Metal Hammer, per partecipare al grande concerto di tributo ai Metallica al Factory (Milano). In questa occasione gli Skywalker aprono per band italiane rock/metal molto importanti. Alcuni mesi dopo, nell’estate del 1997, gli Skywalker partecipano ad eventi di rilievo. Dopo aver partecipato a varie compilation italiane e estere, nel 1998 gli Skywalker cambiano il loro monicker in SKW e registrano “Techno-Logical”, la loro definitiva consacrazione internazionale, un album molto potente, grazie al quale ottengono un contratto con la Adrenaline records ed una distribuzione mondiale. Durante il 1999 la band suona a Milano come supporto per i Soulfly di Max Cavalera e per gli Amorphis. La band suona anche insieme a Jason Newsted dei Metallica durante una serata tributo ai 4 horsemen dove gli SKW intrattengono la folla al metallica-day organizzato per l’uscita del nuovo album dei Metallica “S&M”. Nel dicembre 2000 esce il nuovo album della band “Connection” che vede la presenza di 12 pezzi originali sempre piu’ aggressivi ma di piu’ ampio respiro rispetto all’album di esordio. Nel 2002 gli SKW suonano come supporto ai The Haunted e dopo un interminabile tour gli SKW entrano in studio nel 2004 per registrare il terzo album “Alter ego”, maturo e potente, fresco e aggressivo, ricco di spunti nuovi, devoto all’evoluzione tecnica e musicale della band. Terminate le registrazioni gli SKW firmano un contratto con la label italiana Vacationhouse records e con lafrancese deadsun records per un deal che prevede la distribuzione del prodotto in tutto il mondo. Il terzo album “Alter ego” esce a Gennaio 005. A Marzo 2005 esce il video della song “Alter ego” girato dalla giovane e talentuosa regista Laura Stabilini. L’”Alter Ego tour” dura circa 3 anni dove la band suona un po’ ovunque. Nel 2007 la band si accorda con Alkemist-Fanatix per il management e comincia le registrazioni del suo album migliore grazie anche all’incontro del produttore Frank Andiver. Il mastering del disco viene effettuato ai rinomati studios statunitensi d el new jersey WWSM dal produttore Kim Rosen. Il disco esce nel Febbraio 2009 su etichetta RISINGWORKS e distribuzione mondiale SELF/CODE7/PLASTICHEAD, ed è la forte espressione della maturità musicale ormai acquisita dalla band, un incrocio tra il metal moderno americano e l’energia tipica della band, una evoluzione sonora che accoglie aggressivita’ e melodia sempre di forti atmosfere. Un nuovo video viene girato a Los Angeles , California, USA del singolo “1minute2lie”. La regista e’ ancora
Laura Stabilini, il produttore e’ Gianfilippo Pedrotti (gia’ producer di video di Vasco e Jovanotti), il direttore della fotografia Michael Pescasio (Simple Plan,Soulfly,Papa Roach). Nel 2013 esce un secondo singolo e video (“Numbers”) girato da Ilaria Dalla Casa, montato da Federico Quistini. Dopo “Numbers” e dopo un nuovo e interminabile tour italiano ed estero (culminato anche in un tour in Russia e Ucraina), gli SKW nel 2013, sempre con il produttore Frank Andiver, entrano nuovamente in studio per registrare il nuovo album “SIGNS” e Luca Bernardoni diventa il manager della band. La band firma per BAGANA records e l’album “SIGNS” esce a maggio 2014, anticipato dal video/singolo “Amnesia”, produzione Motel Vista di Ilaria Dalla Casa. Inizia il “Signs” tour. A dicembre 2014 esce il videoclip “Red Sector A” cover dei Rush, video girato durante il party dei 25 anni della band. Il disco “Signs” esce per l’Europa e per il mondo in ottobre 2015 su Sliptrick records. Nel 2021, dopo anni di tour dal vivo, finiscono di registrare il nuovo materiale con Frank Andiver come produttore. In ottobre 2022 la band esce con il singolo “Mindset” per l’etichetta Sorry Mom! A Febbraio 2023 esce per Be Next Music/Sony Music il singolo “Inside Out” con featuring Alteria alla voce e ad aprile il singolo “Humans”. In Luglio 2023 gli SKW fanno uscire un altro singolo che è la cover dei Twins “Face to face, heart to heart” in una versione sorprendente e potente nello stile della band. E sarà solo l’assaggio di quello che sarà il nuovo album in uscita a inizio 2024.

*** TOXIC YOUTH
La band si forma nel 90 da un’idea di Cristian e Max, rispettivamente chitarra e batteria ,ai quale si aggiunge poco dopo Ale (Boo Ya)la passione è l’hardcore in tutte le sue sfumature. Dopo qualche cambio di bassista arriva Novo,e il progetto Toxic prende vita, iniziano a suonare live nei circuiti dei centri sociali,con ottimi riscontri di pubblico. Nel 93 registrano il primo demo omonimo al Jungle Sound di Milano con Fabio Magistrali(Ritmo Tribale,Afterhour) 8 tracce di feroce hardcore con influenze thrash, il quale vende 500 copie e li porta a un’intesa attività live, affiancando band italiane e non, tra i quali RKL ,D.O.A.,Beastie Boys, Frankie Hi-Nrg. Negli stessi anni partecipano alla storica compilation cd di band emergenti italiane “Noise Of Bolgia” ,prodotto da Alberto Cutolo (Massive Art) e Underground Promotion. Il brano è “lady Yamu” registrato da Marco Trentacoste (Abnegate, Lacuna Coil, Extrema, Le Vibrazioni), il cd viene supportato da un live festival al mitico Factory. Nel 95 la band firma con NoWayRec. ed entrano i studio con Paolo Mauri (Casino Royale, Afterhours,Prozac+) per registrare il cd di debutto, dopo varie vicissitudini la band opta per l’autoproduzione e pubblica “Real Attitudes Not words!!” il quale vende oltre 1000 copie supportato da tour con band come Extrema Insidia, Lacuna Coil, Sadist e partecipano ad importanti festival tra i quali il Beach Bum Festival con Faith No More, Tiamat. I live sono infuocati carichi di energia e sudore, la band raccoglie un buon numero di fan, ma non mancano i detrattori della scena hardcore più estremista con i quali nascono molte diatribe. Nel 96 pubblicano un brano sulla compilation “Revelation” prodotta e registrata da Roberto Cabrini (Bulldozer),ma da li a poco lo storico istrione cantante Boo Ya lascia la band, la quale prosegue con Andrea pubblicando uno split cd con Calibro 9 su Bloddy Tears Collective dal quale viene girato il video “No way Out” passato insieme a un’esibizione live su Rock TV. La band continua a suonare molto live ma qualcosa non funziona più e nel 2007 si scioglie. I Toxic Youth sono presenti sul libro “9707 dieci anni di Hardcore a Milano” e vengono citati sul romanzo di Matteo DI Giulio “Quello che brucia non ritorna”. Nel 2018 la band si riunisce, con un nuovo batterista, un amico di vecchia data Hicham (Calibro 9/Cattiva Condotta) e riprendono con una serie di live di supporto a Sick Of It All, Siberian Meat Grinder e Raw Power. C’è subito sintonia e nascono nuovi brani, che vengono registrati al Toxic Basament studio di Carlo Altobelli. Il gruppo firma con l’olandese WTFRecords e nel novembre 2020 esce l’album “Back To You-th”, ma causa pandemia rimane fermo per tutto l’anno. Ora i Toxic Youth sono pronti a ripartire con una lunga serie di live, stay tuned!

Krach
Private Music Club
Via Madonna 3/a
31050 Monastier di Treviso
Ingresso riservato ai soci ASI
Costo tessera €. 10 (validità 365 giorni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani aggiornato con tutte le news direttamente nella tua inbox!

Iscriviti alla newsletter, inserisci la tua email:

Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03) NO SPAM! Potrai disiscriverti in qualisasi momento.

Spotify Playlist

Cosa aspetti?

Rimani aggiornato con tutte le news di Punkadeka.it direttamente nella tua inbox!

Inserisci la tua email


Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03)
NO SPAM!
Potrai disiscriverti in qualisasi momento.