Punkadeka.it CONTEST

GIORNO DI PAGA / EX-MAQUINA Split CD

E’ finalmente uscito questo split atteso da diversi mesi da chi apprezza i Giorno di Paga. L’attesa viene però ben ripagata dall’ottima qualità sonora del prodotto e soprattutto da dodici pezzi molto interessanti. In coppia con i tedeschi Ex-mAquina, che ben si adattano al gruppo italiano sia come stile che come approccio alla musica, i nostri presentano sei nuovi brani ancora una volta rigorosamente cantati in italiano e con l’ormai completa integrazione del sax di Antonio nel suono della band. I Giorno di Paga vanno considerati una vera realtà dello ska-core italiano sia per le buone capacità compositive che per l’omogeneità del sound di queste nuove canzoni. Tutto ciò fa anche capire quanto sia importante una certa esperienza live e in studio per ottenere dei risultati sempre migliori. Le sonorità dei pezzi sono ben equilibrate senza che prevalga troppo il suono squillante del sax o le ritmiche della chitarra. Saturnia e Fuochi d’Artificio sono a nostro giudizio i pezzi più belli, se bisogna fare una selezione. Va però segnalato anche il brano quasi interamente strumentale Zona, che, come hanno spiegato i Giorno di Paga, è il risultato o meglio lo sfogo di un momento di difficoltà compositiva (chi compone sa cosa significhi…). Ma c’è spazio anche per melodie più malinconiche in Clochard e va citato il crescendo strumentale molto riuscito di La Sonda. Gruppo valido!Sulla stessa lunghezza d’onda sono gli Ex-mAquina che hanno però un suono più cupo e aggressivo soprattutto nei ritornelli dei pezzi. Dei sei pezzi proposti va precisato che Toxic Hate e Just A Friend sono tratte dall’album “Take It Or Leave It” del ’99. La formazione tedesca è composta da sax e tastiere (tipo Hammond) oltre a basso, chitarra e batteria ovviamente e i pezzi sono cantati in inglese ad eccezione di Empty Words (Laut & Leer) che è in tedesco. I pezzi dalle ritmiche più coinvolgenti e più belli sono proprio Time Machine, Empty Words (Laut & Leer) e Just A Friend. Ma la più pestata è Toxic Hate, mentre in Profit Pack, cantata dalla sassofonista, emergono sonorità un po’ reggae e un po’ psichedeliche. Anche gli Ex-mAquina si mostrano quindi come un valido gruppo anche se va detto che la parte migliore del cd è la prima… I titoli: Saturnia – La Sonda – Clochard – Zona – Prima Persona – Fuochi d’Artificio (Giorno di Paga) – Time Machine – Empty Words (Laut & Leer) – Each Day – Profit Pack – Toxic Hate – Just A Friend (Ex-mAquina).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani aggiornato con tutte le news direttamente nella tua inbox!

Iscriviti alla newsletter, inserisci la tua email:

Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03) NO SPAM! Potrai disiscriverti in qualisasi momento.

Previous Article

Lavori in corso

Next Article

Collabora con Punkadeka.it

Potrebbe interessarti..

Cosa aspetti?

Rimani aggiornato con tutte le news di Punkadeka.it direttamente nella tua inbox!

Inserisci la tua email


Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03)
NO SPAM!
Potrai disiscriverti in qualisasi momento.