La Bruma, dieci tracce in cui raccontano il loro “Cuore Acerbo”

(I) La Bruma sono una band Hard Core fatta a modo loro, come solo alcune località sanno sfornare. Ogni luogo ha la propria caratteristica, la bassa ne ha una che non si discute e non si può combattere a mani nude; la nebbia e tutto il freddo che si porta appresso. Nel 2022 la ballotta nasce, ma è solo oggi, con un po’ di sano schiscettare  (schiscetta/gavetta l’avete capita?) e qualche registrazione d’assestamento, che i ragazzi riescono finalmente a sputare fuori tutta la mestizia che li attanaglia da dentro. Non pensate male però, il loro gridare dalle loro cavità più profonde non è fine a se stesso. I cinque picchiano duro e lo fanno con maestria e contenuto. La voce potente e strappata al limite di Max racconta quanto la visione personale della band non avvenga attraverso uno stretto collo di bottiglia, ma da una postazione che dona loro un 360° chiaro e preciso; antagonismo puro verso questa società che non accetta chi non gli sta al passo, chi ha difficoltà, chi non arriva al posto più alto del podio, e tutto ciò loro lo vogliono gridare con le vene del collo gonfie. La struttura sonora è potente, affonda le sue zampe nell’ HC più incazzato. La band ne ha assimilato le caratteristiche, lo ha masticato, impastato e rimasticato, inventando una versione molto personale del genere. I tre musici alle corde gestiscono le colate laviche attraverso i riff solidi e melodici dei due chitarristi, a loro volta sorretti da un basso che li spinge verso l’alto, tutto il resto è batteria. Le pelli sono suonate in maniera potente, gnucca e con un tasso di originalità non indifferente. ascoltateveli a pugni stretti e fatevi prendere da quell’ umidità, quel freddo opprimente che taglia, fate come loro; agitatevi arrabbiati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani aggiornato con tutte le news direttamente nella tua inbox!

Iscriviti alla newsletter, inserisci la tua email:

Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03) NO SPAM! Potrai disiscriverti in qualisasi momento.

Previous Article

I locali punk da conoscere in Italia Granozero, punk per i vostri denti!

Next Article

THE BOWERS

Spotify Playlist
Potrebbe interessarti..
LEGGI TUTTO

MANNEQUIN PUSSY: Perfect Ep

Nel 2019 i Mannequin Pussy, gruppo di Philadelphia, realizzò uno splendido disco, molto sottovalutato, “Patience”. Un album cattivo,…
Total
0
Share

Cosa aspetti?

Rimani aggiornato con tutte le news di Punkadeka.it direttamente nella tua inbox!

Inserisci la tua email


Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03)
NO SPAM!
Potrai disiscriverti in qualisasi momento.