Punkadeka.it CONTEST

THANX 4 ALL THE SHOES: Another Ride

Il 25 novembre dell’anno appena passato è uscito per Disconnect Disconnect Records, White Russian Records e la nostrana NoReason Records il nuovo disco degli emiliani Thanx 4 All The Shoes.
“Another Ride” si forma di 10 pezzi nei quali i quattro ragazzi di Reggio Emilia, già visti più volte dal vivo, dimostrano ancora una volta di essere tra i più tecnici (se non i più tecnici) della scena punk italiana.
Rispetto al precedente lavoro (“The World is Not Yours”, datato 2014) il sound dei T4ATS si è ulteriormente appesantito, allontanandosi parzialmente dallo skate punk melodico che li ha sempre contraddistinti e avvicinandosi ancora di più al metal/trash metal. Tutto questo lo si può notare sin dai primissimi pezzi: già nelle iniziali One Pen, One Book, la title track Another Ride e la scheggia di poco più di un minuto Russian Roulette si fanno notare influenze lontane dal punk rock, con palm muting potentissimi, scambi di batteria precisi ed altrettanto potenti (che hanno sempre caratterizzato la struttura dei pezzi dei Thanx 4 All The Shoes) e cantato urlato che è molto più marcato in questo album rispetto ai dischi precedenti.
“Another Ride”, pur non essendo un ascolto facile per le mie orecchie, scorre via coi suoi suoni cupi e ottimamente registrati. Hope And Wait Declaration of War (bellissimo l’assolo iniziale) ricordano musicalmente i Propagandhi post 1996 e gli Strung Out degli anni 2000, mentre il pezzo che preferisco è senza ombra di dubbio 42042 nel quale la vena hardcore melodico, quello che peferisco, riemerge prepotentemente, così come nelle ultime due tracce Wasted LifePostcard From Kobane.
“Another Ride” è un insieme di hardcore, trash metal, hardcore melodico e skate punk che mi sento di consigliare vivamente a tutti i fan della parte più estrema del punk.

Tracklist:

One Pen, One Book
Another Ride
Russian Roulette
Son Of The Gun
Hope And Wait
Declaration Of War
Decade
42042
Wasted Life
Postcard From Kobane

1 comment
  1. Clearly, the more players which are in a, the less your chances of profitable as
    you will need to conquer more gamers.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani aggiornato con tutte le news direttamente nella tua inbox!

Iscriviti alla newsletter, inserisci la tua email:

Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03) NO SPAM! Potrai disiscriverti in qualisasi momento.

Previous Article

Los Fastidios @ Rude Firm Party (15 dicembre 2017 – Vicenza)

Next Article

THE BARBECUTIES: Eternal Dorkness

A proposito di Disconnect Disconnect Records...
Potrebbe interessarti..
AUREVOIR SOFIA: Wither
LEGGI TUTTO

AUREVOIR SOFIA: Wither

Hard Core di qualità per non appassire Professional Punkers ci porta sotto il naso “Wither” potente album dei…
LEGGI TUTTO

EMILIA ROMAGNA PUNKROCKERS

E’ uscita da qualche mese la compilation Emilia Romagna Punk Rockers, a differenza dell’enorme quantità di compilation Italiane…
Total
47
Share

Cosa aspetti?

Rimani aggiornato con tutte le news di Punkadeka.it direttamente nella tua inbox!

Inserisci la tua email


Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03)
NO SPAM!
Potrai disiscriverti in qualisasi momento.