ABEL IS DYING: Gazing from the abyss

ABEL IS DYING: Gazing from the abyss
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
ABEL IS DYING: Gazing from the abyss

C’è voluto del tempo, ma finalmente qualcuno si è accorto di loro.
Poco importa che questo matrimonio Abel Is Dying/Still Life nasca da una profonda amicizia (anzi, ancora meglio secondo il sottoscritto), qui a parlare è un esordio che a dirla nel modo meno volgare possibile, spacca il culo in tutto e per tutto.

Piccoli metallari crescono, eccome se crescono visto che dal demo (recensito dal sottoscritto su queste pagine) a “Gazing from the abyss” il combo milanese è cresciuto parecchio sia nello stile che nell’interpretazione del genere, più personale e ricercata.

L’attacco di “Winchester’s nightmare” è fantastico, brutalità pura regalataci da fraseggi chitarristici devoti alla nuova scuola metal/hardcore californiana e da ritmiche d’assalto ben potenziate dalla produzione eccellente dei Cellar Door Studio di Gianluca Amendolara.
A rendere ancora più hardcore il tutto ci pensano le voci di Tommy e Paul, dai toni differenti ma che ben si sposano alla causa Abel Is Dying dove energia e potenza sono alla base. Elementi quelli segnalati finora che troverete nel corso di tutto il disco, interpretati con grande stile e professionalità da ragazzi che ci credono veramente in ciò che fanno sbattendosi molto.

A testimoniare la loro genuinità ecco un lotto di brani da urlo come “The constellations fever” (veloce come una scheggia impazzita e appesantita da breakdown spezza collo), “Grave Poem” (spettacolare il lavoro svolto su liriche e sezione ritmica) e la fame di metallo nordico di “Buried like Beatrix” che uniti fanno di “Gazing from the abyss” un album eccelso in ogni sua parte. Tanti sinceri complimenti agli Abel Is Dying – “capi del metallo” made in Italy – e alla Still Life Records, che ormai a furia di sfornare dischi di altissima qualità sta viziando non poco i suoi ammiratori!
Voto: 8

Tracklist:
01. Winchester’s nightmare, 02. The constellations fever, 03. Grave poem, 04. Marcus Bridge, 05. Buried like Beatrix, 06. Eternal life, 07. The abyss (outro)


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: