DARKEST HOUR: So Sedated, So Secure

“So Sedated, So Secure” è il terzo album pubblicato dai Darkest Hour ed è probabilmente il loro disco più maturo e completo. In esso rimangono intatti l’approccio melodico ossessionatamente cupo e la loro forte aggressività in un’espressione globale che dimostra l’equilibratissima unione tra l’impronta death/thrash di stampo scandinavo e l’hardcore americano. Il gruppo di Washington D.C. sforna perciò otto pezzi potenti, veloci, dai toni brutali e disperati. Tecnicamente l’album è validissimo, ottimi la registrazione e il mixaggio che rendono giustizia alle linee vocali (troppo spesso in secondo piano in dischi di questo genere), alle armonizzazioni delle due chitarre e così pure per ogni tocco della batteria. Qua e là affiorano con discrezione elementi elettronici a rendere più attuale il sound e a impreziosire alcune atmosfere dark. Belle la opentrack An Epitaph e la titletrack So Sedated, So Secure; intriganti l’evoluzione strutturale di Treason In Trust e The Last Dance Massacre. In definitiva un disco per chi preferisce le sonorità nordiche più potenti all’energia spensierata e positiva del punkrock… Tracklist: An Epitaph – So Sedated, So Secure – The Hollow – Another Reason – No Closer Than A Stranger – A Cold Kiss – Treason In Trust – The Last Dance Massacre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Article

Lavori in corso

Next Article

Collabora con Punkadeka.it

Potrebbe interessarti..

Cosa aspetti?

Rimani aggiornato con tutte le news di Punkadeka.it direttamente nella tua inbox!



Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03)
NO SPAM!
Potrai disiscriverti in qualisasi momento.