INTEGRITY

Questo nuovo album degli Integrity non deluderà certo gli estimatori di questa ben nota band americana. Con una produzione iperpompata ed unbooklet contenente solo ed esclusivamente immagini oscure ed angoscianti, la band ha confezionato un lavoro veramente ben fatto. In soli 31 minuti dimusica la band sforna 11 tracce potenti e devastanti, dimostrandoci che nonstante la miriade di gruppi hardcore, sono veramente i gruppi validi, eloro fanno di certo parte di questa stretta cerchia. Sono rimasto colpito da un’inaspettata apertura ad altre sonorità, vi sono infatti alcuni momenti in cui vengono utilizzate chitarre acustiche e parlati calmi esussurrati, momenti più intimistici che si discostano dal solito sound, ma che creano sempre atmosfere cupe, ossessive. Per l’80% del tempo la voce èquella a cui siamo stati abituati, urlatissima e incazzosa, spietata e senza compromessi.L’album è da considerarsi di notevole calibro, poichè non solo ci conferma la potenza e l’aggressività che ha sempre contraddistinto il gruppo e cheanche questa volta non deluderà gli afiocinados dell’HC più brutale, ma la capacità degli Integrity di creare atmosfere interessanti, miscelandole congusto nell’amalgama generale dell’album. Mi dispiace solo che duri così poco, vorrà dire che lo ascolterò il doppio delle volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...