NO RELAX: Indomabile

Salto a piedi pari qualsiasi tipo di presentazione sulla band, perché del passato di Joxemi e Miki tutti noi (o almeno quelli che leggeranno questa recensione) siamo a conoscenza, e vado spedito a commentare (qualora ce ne fosse bisogno) “Indomabile”, il terzo album targato NO RELAX.

Nessuno penso si aspettasse grandi cambiamenti ed indiscutibilmente il combo “italo-spagnolo” non si è reso protagonista di un’evoluzione alla Thrice.
Così mi trovo ad ascoltare tre quarti d’ora di puro punk’n’roll da strada. Di ribellione, come ricorda il titolo del precedente disco “Virus De Rebelion”.

Non innovativo ma allo stesso tempo lontano dall’essere spudoratamente banale.
Socialmente impegnato, pur trattando in modo chiaramente superficiale tematiche troppo inflazionate (omosessualità, sessismo, TV spazzatura, ecc.)

Un prodotto musicalmente energico e trascinato in lungo e in largo dalla calda voce di Micky, ovviamente contornata da immancabili “coretti” da manifestazione.
“El ultimo viaje”, “1522” e “Maria” sicuramente i brani più “calienti” e da “festa”.

Un disco che sicuramente saprà far cantare molti “rebel kids”, o presunti tali.
Io per ora preferisco disertare la chiamata…
Voto: 6½/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...