PAY: Provate ammore ynutile

Questo è il secondo album dei Pay che si mantengono sempre fedeli al loro modo di proporsi, fatto di schietta decisione ma anche con astuta strategia per rendersi visibilmente originali. Il cd è infatti graficamente ben confezionato, nel libretto troviamo i testi delle canzoni e un breve “fotoromanzo” che spiega l’immagine della copertina (e il concetto a loro caro dell’autoproduzione). L’lp contiene 14 brani tra i quali una famosa cover ben fatta di Renato Zero (Il Triangolo) e una traccia Cd-Rom contenente un video con la musica di Lettera d’Ammore (ad un prodotto pubblicizzato in tv). Tra i partecipanti al progetto figura inoltre Rocco Tanica che tutti conosciamo. La musica dei Pay è punkrock italiano in cui predominano i riff di chitarra sempre aperti e molto melodici che fanno da tappeto a linee vocali efficaci, che seguono sentitamente la musica e che risultano molto orecchiabili sin dal primo ascolto. Va inoltre sottolineato che i Pay suonano pezzi non difficili ma composti con esperienza e questo li rende naturalmente molto fluidi e piacevoli. Importanti sono anche i testi, tutti in italiano e originali, da segnalare in questo senso è indubbiamente Lettera d’Ammore (ad un prodotto pubblicizzato in tv) che spiega l’amore per il prodotto che va al di là della pubblicizzazione stessa ma che si fonda proprio sull’essenza del prodotto. La canzone appena citata va anche inserita nell’elenco dei pezzi più belli insieme a Un Barattolo d’Ammore, Non Sparate Alle Rockstars e Fior Di Loto. Quest’ultima è anche una delle più spinte ed energiche con Ti Amo Come Il R’n’R, Se Fossi e L’Importante E’ Non Restare. Ma i Pay offrono spunti anche tecnologici in Fastidio che, dopo un’intro lirico si rivela un efficacie brano veloce. Infine l’ultimo pezzo che vale la pena citare è la concisa, frenetica e funkettara Vulv. I Pay offrono insomma un buon sound che esprime grande convinzione e voglia di suonare, suonare e ancora suonare. Musicalmente questo cd non lo si può definire particolarmente originale ma non dev’essere questa la prerogativa per fare un buon disco e infatti “Provate Ammore Ynutile” convince proprio per la sua chiarezza e ottima qualità. Questo è proprio punkrock italiano. I pezzi: Benvenuti – Lettera d’Ammore (ad un prodotto pubblicizzato in tv) – Un Barattolo d’Ammore – La Tua Città – Vulv – Non Sparate Alle Rockstars – Ti Amo Come Il R’n’R – Fastidio – Se Fossi – Il Triangolo – Fior Di Loto – L’Amico – L’importante E’ Non Restare – Veniva Bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Article

Lavori in corso

Next Article

Collabora con Punkadeka.it

Potrebbe interessarti..

Cosa aspetti?

Rimani aggiornato con tutte le news di Punkadeka.it direttamente nella tua inbox!



Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03)
NO SPAM!
Potrai disiscriverti in qualisasi momento.