THE ELEVATORS: Songs from the ladies dressing room

In questo terzo disco (in tre anni!!) gli As Friend Rust confermano di aver consolidato il loro approccio musicale fatto di influenze metal e hardcore melodico. La batteria è davvero molto picchiata e il rullante vi martellerà il cranio durante tutto il disco; le chitarre viaggiano veloci sfornando riffs ora pesanti ora decisamente aperti. Non molto originali invece le linee vocali, soprattutto nelle parti melodiche. Il disco è un po’ omogeneo alla distanza, sebbene ricco di energia e velocità (ben rese dalla buona tecnica dei cinque americani). Certo non sono male pezzi come We On Some Next Level Shit o Morningleaver (in assoluto la più spinta), ma bisogna ascoltare Won’t Be The First Time e Laughing Out Loud, oltre alla ballad in crescendo Ten, per uscire un po’ dai soliti cliché. In breve “Won” è un disco ben confezionato, che sicuramente piacerà a molti di voi ma che non soddisferà i più esigenti. I titoli: We On Some Next Level Shit – Fourteen Or So – Austin, We Have A Problem – Won’t Be The First Time – Perfect Stranglers – Morningleaver – Laughing Out Loud – This Is Me Hating You – Last call – Ten.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...