GARLIC BOYS: Death Match

GARLIC BOYS: Death Match
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
GARLIC BOYS: Death Match

The Japanese want to…punk, potremmo finalmente dire, citando (non proprio alla lettera) una nota canzone degli Skatalites.Sulle scene dal remoto ’85, i Garlic Boys sono una vera leggenda dell’underground nipponico.Dopo un esordio caratterizzato da ritmi tipicamente crossover i quattro, provenienti da Osaka City, hanno pubblicato diversi album in cui i toni si sono andati leggermente smorzando, in favore di melodie sicuramente più tranquille e “rilassate”.Dopo aver girato il Giappone e gli U.S.A. al seguito di bands arcinote come D.R.I., NOFX ed Offspring, finalmente i Garlic Boys arrivano in Europa con questo loro ultimo lavoro dal titolo “Death Match”, una raccolta dei loro brani più significativi e di successo.Ben 23 tracce che spaziano dall’hc più dinamitardo, al punk più melodico ed orecchiabile, ma sempre trascinante ed immediato.Si comincia con “Wave”, brano dalle atmosfere nu-metal made in U.S.A., che prende le distanze dallo stile della maggior parte dei pezzi del cd, 100% hc tiratissimo. Tra gli altri, da segnalare la title-track “Death Match”, “Mr.Enka” e “You! Too much!”, tutte all’insegna della violenza, con raffiche di doppia cassa a 300 all’ora. Dopo una breve parentesi con l’insano divertissement “Two rules at live shows”, l’album riprende con una scarica di brani, se possibile, ancora più incazzosi dei precedenti, fra cui “Roadies Song”, arduo mix di punk e country, “Sapporo Night” e “Yokozuma”, a chiudere il delirio dei quattro Garlic.Poco più di un’ora di ordinaria follia, con una devastante mescolanza di voci potenti, chitarre al fulmicotone e drumming veramente selvaggio, il tutto condito con grande maestria sonora, a conferma delle tradizionali abilità tecniche dei musicisti del Sol Levante.Unico neo: i testi, tutti in giapponese e, quindi, inaccessibili ai più.
Per ulteriori notizie, potete visitare il sito ufficiale della band, all’indirizzo www.garlicboys.com. Divertitevi…


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: