GBH

GBH
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

Nonostante in questi ultimi anni i GBH abbiano suonato in Italia piu’ volte , questo day – off di Genova , ha un sapore clamoroso ma anche storico…
Tanto che anche i media genovesi danno molto spazio all’evento.

 

Con le date mancate del 1999 e del 2000 , la band infatti , non suona a Genova da ben venti anni.Si ricorda il famoso concerto del 1987 “No need to panic tour”, in cui la band suono’ al teatro Verdi di Genova Bolzaneto.

Un tour italiano, incredibilmente interrotto causa la fuga dell’allora promotergenovese Enzo,che dopo aver raccolto soldi e fagotto,lascio’ la band in un hotel a Torino senza soldi e concerti……

Questa la storia,ma tornando all’oggi, tanta l’attesa genovese per il concerto dei GBH , che dopo lunghe ed a volte estenuanti trattative con il promoter europeo, sbarca finalmente all’aereoporto di Genova la mattina di sabato 27/10/2007.

La band di Birmingham , si presenta per 3/4 con la classica line up : Colin vocal , Jock guitar , Scott drums , e qui la novita’ Michael (ex DEAD WRETCHED) in temporanea sostituzione di Ross al basso.

Gia’ dal soundcheck si capisce che sara’ un concerto esplosivo,e gia’ nel tardo pomeriggio, un gruppo nutrito di persone si riunisce all’esterno del centro sociale.L’atmosfera è elettrica,sia per la band sia per quello che sara’ un folto pubblico, circa 500 persone , sono pronte a ricevere la “furia” GBH…..

 

 

E si inizia oltre mezzanotte , prima infatti hanno avuto spazio gli Uguaglianza, gli Effetto Larsen e Nessun Pudore; la scaletta è molto simile agli ultimi concerti svolti , si parte con la potente ed antica “RACE AGAINST TIME” , per passare a due brani dell’ultimo album datato 2002 “HA HA ” e “FALLING DOWN”.Sale il pogo con i primi accordi di ” DIPLOMATIC IMMUNITY” , a seguire “FREAK” e di seguito ” TIME BOMB , GUNNED DOWN “, l’omaggio papale con ” THE PRAYER OF A REALIST”.

E poi ancora “MANIAC , DRUGS PARTY IN 526, CRUSH’EM , CATCH 23″ , l’omaggio a Valentino Rossi ” I’M THE HUNTED”, di seguito ” GIVE ME FIRE , SICK BOY , WOMB WITH A VIEW , CITY BABY ATTACKED BY RATS , CITY BABYS REVENGE , I FEEL ALRIGHT, NO SURVIVORS ,NECROPHILIA”.

L’omaggio a Johnny Cash con “MOONSHINE SONG” , l’antimilitarista “GENERALS” , BIG WOMEN, ALCOOL” e l’immancabile doveroso omaggio a mr. JOE STRUMMER CON “WHITE RIOT”.

Un concerto strepitoso,ben suonato,vissuto ed acclamato, la band dimostra ancora una volta come l’eta’ anagrafica molto spesso non conti,suonando per due ore a ritmi vertiginosi.

Chicca per i GBH’s fan, Colin conferma che sono pronte 11 nuove tracks (uno dei quali presentata proprio in concerto),nel mese di novembre la band fermera’ i propri concerti per la registrazionedell’album.

E’ proprio il caso di dirlo , “OH NO IT’S GBH AGAIN”!!!!!!!!


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: