HARD-ONS @ Skaletta Rock Club – La Spezia 10.04.09

HARD-ONS @ Skaletta Rock Club – La Spezia 10.04.09
A cura di   |     |  
 1 Commento

Gli Hard-Ons sono un gruppo hardcore punk australiano, con liriche che sono sempre caratterizzate da un forte umorismo e da temi leggeri e che si definiscono una via di mezzo tra Sex Pistols, Ramones, Kiss e Beach Boys.Il gruppo si forma nel 1982, a Sydney, grazie al chitarrista Blackie, che decide di mettere insieme un complesso dopo aver visto alla TV i Sex Pistols suonare Pretty Vacant.
Il primo ad essere reclutato nel gruppo è il batterista Keish De Silva, che è anche il migliore amico di Blackie, e più tardi il bassista Ray Ahn. Inizialmente il gruppo si fa chiamare Dead Rats e successivamente The Plebs, ma alla fine opta per Hard-Ons (erezioni), in quanto è un nome che non sarebbe sicuramente piaciuto a genitori e professori.
Nel 1985 viene pubblicato dalla Vi-Nil Records il primo lavoro del gruppo, un EP, intitolato Surfin’ on My Face, che raggiunge il secondo posto nella classifica australiana dei dischi indipendenti. L’anno successivo vede l’uscita di Smell My Finger, un mini-lp licenziato dalla Waterfront (che pubblicherà i futuri lavori fino al 1999 in Australia).
Intanto il trio riscuote successi nel Vecchio Continente, grazie all’etichetta inglese Vinyl Solution che ristampa i primi lavori e che pubblicherà in Europa tutti gli altri lavori del gruppo fino al 1999.
Nel 1988 viene pubblicato quello che viene considerato il miglior album del gruppo, Dickcheese, che raggiunse la top 20 delle chart indipendenti americane e si svolge anche il primo tour in Europa del gruppo insieme ai The Stupids, coi quali incidono e pubblicano il mini LP No Cheese. L’anno successivo il gruppo è impegnato in un tour europeo e americano per promuovere l’album Love is a Battlefield of Wounded Hearts.
Però il massimo successo commerciale del trio è dato dall’album Yummy! del 1990, che contiene anche delle session con Captain Sensible dei The Damned. Sempre lo stesso anno il gruppo pubblica il singolo Let There Be Rock, cover degli AC/DC con Henry Rollins dei Black Flag, che resta in vetta alle classifiche per molte settimane.Tra il 1990 e il 1991 il gruppo fa un tour che tocca 21 nazioni, che li vede di spalla anche a Ramones e Butthole Surfers.
L’anno successivo il gruppo fa da spalla ai Red Hot Chili Peppers durante il loro tour australiano e pubblica un altro lavoro, Dateless Dudes Club, che contiene quattro inediti e quattro canzoni dal vivo che viene prodotto da Thee Slayer Hippy dei Poison Idea, il quale produrrà l’anno successivo l’album Too Far Gone, che comunque non raggiungerà le vendite di Yummy!.Nel 1994 il gruppo collabora coi Poison Idea all’EP Test e poco dopo i tre decidono di intraprendere nuove strade: Blackie and Ray formano i Nunchukka Superfly e pubblicano un album, con Joel Ellis alla batteria, mentre Keish va a suonare con i Malibu Stacey.
Sempre lo stesso anno, Ray con il fratello Ariel e Joel dei Nunchukka Superfly, pubblicano Sketches of Stanmore sotto il nome di Toulouse.Nel 1997 gli Hard-Ons sono ancora tutti insieme e in tour e nel 2000 viene pubblicato l’ennesimo album This Terrible Place, stavolta per la Chatterbox in Australia e per la Bad Taste in Europa.
Nel 2001 avviene però la definitiva dipartita di Keish, che viene sostituito da Pete Kostic.
Nel 2003 il trio pubblica un nuovo album Very Exciting ed è di nuovo in tour per tutto il mondo. Nel 2006 il gruppo annuncia di voler pubblicare un doppio album, ma alla fine l’idea tramonta e verranno pubblicati due album in due anni: si tratta di Most People Are a Waste of Time del 2006 e Most People Are Nicer Than Us, dell’anno successivo.
A questi album torna a collaborare anche Keish, dopo la dipartita del 2001, che affiancherà anche la band durante il tour per la promozione dei due album, ma nel solo ruolo di cantante, lasciando il compito dietro alle pelli a Pete.

Fonte Wikipedia

In queste foto la Band è immortalata nello stravolgente live alla Skaletta Rock Club di La Spezia, nota citta’ dove il PUNKROCK è di casa grazie alla dedizione dello stesso Club e di una scena che nel tempo si è creata intorno e grazie a Band come Manges e Peawees ed altre ancora non certo di poco conto che nel territorio hanno saputo consolidare e diffondere il verbo con una attitudine con pochi uguali in italia tanto da potersi meritare certamente la targa di “Las Pezia Citta’ del PUNKROCK” per chi conosce la storia certamente concordera’.

Ndr: fulvio ‘Devil’ Pinto


Commenti (1)

  1. Fulvio Pinto ha detto:

    HARD-ONS @ Skaletta Rock Club – La Spezia 10.04.09

Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: