JANEZ DETD: Anti-Anthems

JANEZ DETD: Anti-Anthems
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
LoadingAggiungi ai preferitiAggiungi ai preferiti!Consulta la tua lista degli articoli preferiti        

JANEZ DETD: Anti-Anthems

Se “Dookie” e i Green Day vi hanno aperto nuovi orizzonti musicali e i Lagwagon sono il vostro gruppo preferito “Anti-Anthems” è l’album che fa sicuramente al vostro caso! I Janetz Detd sono una band band belga (paese solitamente anonimo dal punto di vista musicale) e dopo aver fatto tesoro degli insegnamenti dei Ramones e di tutta la scena di hardcore melodico con casa ad Orange County sforna questo “Anti-Anthems” disco fresco, solare e decisamente punk.
Il titolo forse è ingannevole poichè in questo album troverete ben 14 “anthems” nel vero senso della parola, canzoni melodiche che grazie a una solida base ritmica ti si stampano in testa con una faciità incredibile. L’album si apre con “Raise your fist” che subito dimostra le qualità interpretative e musicali della band. Anche su campi decisamente diversi dal loro come “Falling”, pop-love song, dimostrano di non scadare nel banale e nel triviale.

Per certi versi ricordano moltissimo i Lagwagon dei bei tempi in cui velocità, melodia e ritmo riuscivano a fondersi in una esplosiva miscela punk ma d’altra parte nel loro background centrano anche i Blink182 per“Enema of the State” in cui pop-punk e divertimento ci avevano regalato ottime canzoni come “Carousel” o “Dammit”. Il loro amore forse verso i Blink182 li portano anche a copiare il ritornello di una loro canzone poichè in “Don’t forget” si diciamo “ispirano” a Rollercoaster…peccato condonato subito dopo con la splendida cover della “Malavida” dei Mano Negra riproposta in chiave pop-punk con aggiunta di sezione fiati, a dir poco fenomenale!
“Anti-Anthems” non ha la pretesa di inventare o stravolgere qualcosa ma solamente di proporre con onestà e grinta ottime canzoni pop-punk. Magari non brilleranno per originalità ma sicuramente hanno la mia più completa stima poichè non cercano di essere la versione punk di band come i “Backstreet Boys” o di “Robbie Williams” come in tanti cercano di fare oggigiorno.

L’album contiene anche un traccia cd-rom in cui potrete vedere il video di “Anti-Anthem” primo singolo dell’album e come si sa muovere questa band sul palco.

Voto : 8 (Melodia+Ritmo+Energia = 100 % Pure Pop Punk)

Tracklist
01.Raise your fist; 02.Class of ’92; 03.Anti-anthem; 04.Individuality; 05.Falling (will I ever come across another you?); 06.Kids today; 07.Blame; 08.Allright (one more shot); 09.Don’t forget; 10.Major mistake; 11.FM invasion; 12.Mala vida; 13.Tonight; 14.Dead end


Condividi questa pagina!  

Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
oppure   Accedi con facebook
o compila i seguenti campi:





Aggiungi un’immagine al tuo commento >