LAG WAGON: Blaze

LAG WAGON: Blaze
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
LAG WAGON: Blaze

La lunga attesa ­quella dei fans­ è terminata, finalmente dopo quattro anni i Lagwagon si decidono e pubblicano un nuovo album, “Blaze”. Ed anche se ascoltando il disco non sembra proprio che sia passato così tanto tempo bisogna dire che Joey Cape e soci non hanno deluso le aspettative. Le quattordici tracce qui presenti sono un sapiente distillato del miglior pop-punk californiano, una ricetta che i Lagwagon hanno contribuito a sviluppare e di cui ora, giustamente, ne fanno pieno uso. Per riuscirci han pensato bene di andare a registrare ai Motor Studios con un tal Ryan Greene, ci hanno condensato dentro quattro anni di strimpellate varie e hanno messo assieme tutta l¹invidiabile esperienza che hanno; logico poi che dal cilindro escano pezzi come l’iniziale “Burn” ed il singolone “Never Stops”, brani tanto semplici e scontati quanto efficaci. Mi si potrà dire che, adesempio, un brano come “Max Says” non è poi questa gran rivelazione, e che “Blaze” nel suo complesso nulla aggiunge a quanto già sappiamo sul conto di questi cinque (non più) ragazzi di Santa Barbara. Non sarò certo io a darvi torto, poi però ti ritrovi ad ascoltare “I Must be Hateful” e pensi che, si, in fondo un disco così è sempre buona cosa, e che ci sarà qualcun altro la fuori a sconvolgere il mondo del punk; i Lagwagon fanno altro, e lo fanno pure dannatamente bene.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: