NO RELAX: ANIMALibre

NO RELAX: ANIMALibre
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
NO RELAX: ANIMALibre

Saltiamo le presentazioni (credo che ognuno di voi sappia che stiamo parlando della band di Micky delle Bambola di Pezza e Joxemi degli Ska-p) per andare diretti all’analisi di questo nuovo disco targato NO RELAX.

La band, salvo un paio di episodi (di cui uno “Nuoto o Muoio” non particolarmente riuscito), decide di fare dello spagnolo la lingua guida per questo lavoro.
12 brani di punk-rock classicheggiante con testi impegnati nel sociale.
Si parte con “Fuego de manantial”, diretta, chitarra bella spigolosa e con un ritornello riuscito, dove le due voci (femminile e maschile) si mischiano ottimamente.
La stessa formula viene ripetuta nei brani successivi “Campeon”, il migliore a mio avviso, e “Lagrimas quemadas”, con delle melodie molto alla Ska-p. Ottimo così.
Niente da eccepire sulla title-track “ANIMALibre”, riproposta anche in italiano, dove il riff di chitarra post-ritornello merita una particolare citazione.
Nei brani successivi purtroppo il ritmo si allenta e le melodie perdono di incisività (come ad esempio in “Mundo cabron” e “Cosas del directo”), risultando meno dirette e facendomi storcere il naso.Tutt’altro che male invece il brano al fulmicotone “Anima caliente” dove Joxemi si diletta alla voce.

Non sono mai stato un grande fan delle Bambole di Pezza (e della voce di Micky) e questo sicuramente incide sulla valutazione finale di questo disco, che comunque si salva grazie all’esperienza e a 4/5 brani di buona caratura. Potrà piacere, forse non entusiasmare. Come è successo alla loro recente apparizzione in apertura dei NOFX.
Voto: 6½ / 10


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: