PHOBIA: Ousar lutar, ousar vencer!

PHOBIA: Ousar lutar, ousar vencer!
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
PHOBIA: Ousar lutar, ousar vencer!

Può sembrare strano, ma anche dal caldo e soleggiato paese della samba, del carnevale e di Ronaldo può arrivare dell’ottimo punkRock.. più che ottimo… Particolare attenzione va anche alla confezione del cd, nel booklet apribile tipo poster troviamo diverse foto dei componenti della band brasiliana, un testo con foto dedicate a Che Guevara e a La Marca e, nel retro raffigurato tipo giornale d’epoca “Folha da Manha”, troviamo i ringraziamenti e i dati del gruppo.La registrazione e ben curata nelle sette tracce che compongono il primo cd dalla band, Street punk infuriato con ottimi assoli melodici, si inizia con la strumentale “Passage de Som”, “Phobia”, il ritmo rallenta con “Eu sou Punk” per riprendere con il veloce street punk dai bellissimi giri di basso e cori orecchiabilissimi di “Viveremos Presos”, seguono “Submissao”, “Bife do Nazi (Danoninho)” e la conclusiva “Lutar para Vencer” (a mio parere la migliore dell’album).Al primo ascolto è difficile lasciarsi prendere da “Ousar lutar, ousar vencer” poichè il cantato in portoghese risulta molto strano alle nostre orecchie, sicuramente meno musicale dell’inglese e dello spagnolo che siamo ormai abituati a sentire nelle canzoni, ma già al secondo ascolto le canzoni ti rimangono impresse e devo fare per questo i complimenti a Demente (chitarrista “Crestato” della band) e a tutti i Phobia per il lavoro fatto! www.phobiapunk.cjb.net


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: