RETARDED: Forget about the things I said when I was drunk

RETARDED: Forget about the things I said when I was drunk
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
RETARDED: Forget about the things I said when I was drunk

Direttamente dalla etichetta genovese della “Winona Records” arriva il nuovo lavoro dei Retarded “Forget about the things I said when I was drunk” … non è un nuovo album ma un cd raccolta nel quale possiamo trovare raccolti tutti gli introvabili pezzi contenuti negli ormai “rari” settepollici che ha sfornato in passato la bands, pezzi contenuti solo in compilation e dulcis in fundo due pezzi inediti… un occasione imperdibile per chi si è perso i vecchi lavori della bands.Dall’ordine cronologico della track list si riesce tracciare la storia del trio Vogherese… …si inizia con “Drive-in tonight”, seguito dagli 3 altri pezzi (Teenage backward, Kathy, Saturday night I wanna go to the show) tratti dal primo 7″ della bands (mitici gli 1-2-3-4 del Miccetta!!! [special guest from Stinking Polecats (presente anche come corista in diversi pezzi del cd)]), qualche mese dopo “Saturday night I wanna go to the show” i Retarded sfornano un nuovo 7″: “Judy wants to be my girl” ed ecco i 4 pezzi contenuti nel disco, tra i quali la bellissima “I Hate to whims on saturday night”.Arriviamo al settembre del 1999, “Retarded” il primo Lp “full Lenght” è uscito per la No name no logo records (nel 2000 uscirà la versione cd prodotta dall’ Hangover Records), questo album è seguito da due 7″; uno split con gli americani Ruth’s hat ed un edizione limitata a 200 copie di “I Don’t wanna be trained” che arricchiscono con altri 5 pezzi “Forget about the things I said when I was drunk” (degne di nota tra le altre, la cover di Paul Anka “Diana” e il melodico pop punk di “(I need a) Stupid Girl” ). Seguono “Evelyn” e “Behind the Door” contenute in uno dei dischi che non può mancare nella collezione del Punk rockers che si rispetti: il Picture disc split Retarded/Stinking Polecats. Dagli Ultimi due dischi prodotti dalla Bad Man Records, si nota l’evoluzione stilistica dei Retarded rispetto ai precedenti lavori, il Punk Rock diventa ancora più aggressivo senza rinunciare alla vena pop e la voce del Mera assume quel tocco di personalità che insieme fanno dei Retarded una delle migliori Punk Rock bands Italiane. In chiusura troviamo la stupenda “Fitteenth of May” (presente sulla compilation Italia Punk 2000), le ghost track dei due cd “Retarded” e “Back to loose” (ottima la cover di “Do you Remember rock’n roll radio”!), una nuova versione di “D.U.M.B.” e due nuovi pezzi tutti da scoprire… In pratica una vera chicca sia per gli amanti della bands che potranno avere in formato digitale i tutti i vecchi 7″, sia per chi si è perso i suddetti dischi… Cosa aspettate a comprarlo?


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: