Sziget Festival: da Manu Chao ai Killers

Sziget Festival: da Manu Chao ai Killers
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
Sziget Festival: da Manu Chao ai Killers

Sziget Festival – Main Stage: Da Manu Chao ai Killers

Lo Sziget Festival si avvicina a grandi passi, eccovi un ritratto giorno per giorno dell’attività che si svolgerà sul Main Stage dall’8 al 15 Agosto sull’isola di Obuda, sul Danubio, nel centro di Budapest, location che accoglie anche quest’anno il mitico Sziget Festival, quest’anno giunto alla sua 15esima edizione.

GIORNO 1 – 8 AGOSTO
Il programma del mainstage è aperto dalla band di industrial elettronico e EBM Nitzer Ebb. Dopo di loro i Mando Diao, una delle formazioni più conosciute e fuori di testa della scena rock svedese. I Quimby, una band ungherese si è guadagnata il mainstage il primo giorno, dopo di loro, non ha bisogno di presentazioni Manu Chao, che inizierà alle 21.30

GIORNO 2 – 9 AGOSTO
Il secondo giorno aprono le danze i Kaizers Orchestra, il gruppo che mischia la tradizione folk est europea con la musica rock, poi il tedesco ma influenzato dalla Jamaica Gentleman prende la scena. Queste band sono seguite dalla rivlelazione del 2007 The Good The bad and The Queen, il nuovo progetto di Damon Albarn dei Blur. Il giorno finisce sulle note dei famosissimi Chemical Brothers, da Manchester.

GIORNO 3 – 10 AGOSTO
Nell’ultimo giorno di lavoro della settimana I Gogol Bordello faranno saltare la folla con la loro musica che mischia elementi di gypsy, di punk, di Brecht e di cabaret. Dopo di loro il dio della techno francese Laurent Garnier. Lui sarà seguito da Alecia Moore, conosciuta al mondo come Pink e dai Madness, la party band migliore di tutti i tempi, che chiuderanno la serata del mainstage.

GIORNO 4 – 11 AGOSTO
Nel primo giorno del weekend, I Rakesda Londra – una delle migliori e più famose bands della nuova scena musicale londinese degli ultimi anni – aprono la giornata sul mainstage. Una delle formazioni più talentuose della scena svedese, gli Hives, diedero un concerto assolutamente frenetico 2 anni fa – la folla dello Sziget non si aspetta niente di meno quest’anno. Poi arrivano i portabandiera della scena alternativa ungherese: Kispál és a Borz e una delle bands più influenti degli ultimi vent’anni a chiudere la serata del mainstage: Nine Inch Nails

GIORNO 5 – 12 AGOSTO
Nell’ultimo giorno della settimana, i Babylon Circus saltano sul palco portando la loro pazza musica, misto di ska, punk, funk, chanson, folk, afrobeat e reggae allo Sziget. I Razorlight, una delle bands guitarpop migliori apparse recentemente saranno seguite da Sinead ‘O Connor, una delle più importanti e colorate pop performers femminili degli ultimi anni. Gli headliners della domenica sono i fondatori dell’house pop inglese, i Faithless.

GIORNO 6 – 13 AGOSTO
Il lunedì è aperto dai Sportfreunde Stiller, fans dello sport che suonano un indie rock mischiato al guitarpop molto energico. Poi ci sono i !!! (si pronuncia “chick chick chick”), che passano il microfono ai Tankcsapda.Ci sono poche bands in questo mondo che sono capaci di suonare un vero e proprio art-rock, gli americani Tool sono fra questi, e ogni loro concerto è un vero e proprio evento…il loro concerto allo Sziget non sarà da meno.

GIORNO 7 – 14 AGOSTO
Desert-rock servito con tanto humor: questo sono gli Eagles of Death Metal, la band di apertura dell’ultimo giorno di questa edizione del festival. Poi arriva Juliette and the Licks, La band dell’eroina di tanti film da Natural Born Killers a Kalfornia che già incendiò lo Sziget due anni fa, nella lunga carriera di Chris Cornell si sono succeduti moltissimi eventi e molte buone bands…il suo concerto sarà una selezione dei pezzi di tutte le bands di cui ha fatto parte, dai Soundgarden agli Audioslave. Non è un’esagerazione dire che i The Killers sono una delle band più popolari nel mondo. Nel loro secondo album i The Killers hanno cavalcato un’onda che musicalmente va dagli U2 a Bruce Springsteen, il tutto affiancato al loro guitar-pop dalle sonorità retro-80’s. Sono la tipica band di stadium-rck dei nostri giorni, e fanno ballare una folla sconfinata coi loro suoni catchy e dinamici.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: