ADAM WEST: Right On!

Niente a che vedere con il mitico protagonista del telefilm BATMAN: gli Adam West, infatti, sono Tom Barrick (drums), Kevin Hoffman (guitar & vocals), Steve (guitar), Johnny May (bass) e, dulcis in fundo, il pluridecorato Jake Starr alla “gola”.L’unione di questi cinque individui ha dato vita ad un vero e proprio congegno sonoro infernale.Chiare le influenze della band, che traspaiono nitide all’interno del loro ultimo strepitoso album, intitolato “Right on!”: gli Stooges di Iggy Pop; gli MC5; gli AC/DC, ma soprattutto i Black Sabbath ed i Kiss.Ed è proprio un brano in puro stile B.S. ad aprire il disco, “C’mon and Bludgeon Me”, con un riff di chitarra dal suono potentissimo. Senza alcuno stacco tra le tracce, si prosegue con “Cut Loose”, altro brano dalle tipiche sonorità hard rock, e “Blueblood”, dove la velocità aumenta fino a formare un classico “muro” hc. “Swagger” potrebbe sembrare tranquillamente scritta dagli AC/DC, con un intro di chitarra ed una voce passata sulla carta vetrata, che piacerebbero sicuramente ad Angus Young e soci, mentre nella successiva “Hot Chocolate”, Starr si trasforma in una specie di Gene Simmons più linguacciuto e schizzato che mai.Tra le altre tracks, meritano una segnalazione “Piece of Ass”, dove chiara si fa sentire l’eco degli storici MC5, “Shield Your Eyes”, con un finale all’insegna del virtuosismo chitarristico (peraltro l’unico esempio in tutto il cd), e “Gentlemen’s Evening”, nella quale Starr dimostra di aver appreso in tutto e per tutto la lezione del “cattivo maestro” Ozzy Osbourne. A chiudere l’album una bonus track solo per i fans europei del gruppo, intitolata “Erotic Neurotic (The saints)”.Ottimo lavoro, quindi, per gli Adam West, una band ultracompatta e dura, che lascia decisamente poco spazio a solismi di vario genere, privilegiando, invece, l’impatto sonoro devastante, grazie anche all’ugola magica del “macho rocker” Jake Starr, qui in forma strepitosa.Bella la copertina, che ricalca espressamente le classiche immagini USA degli anni ’70.Per concludere, posso solo dirvi…”You wanted the best and you got it, the hottest band in the USA…Adam West!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani aggiornato con tutte le news direttamente nella tua inbox!

Iscriviti alla newsletter, inserisci la tua email:

Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03) NO SPAM! Potrai disiscriverti in qualisasi momento.

Previous Article

Lavori in corso

Next Article

Collabora con Punkadeka.it

Spotify Playlist
Potrebbe interessarti..
LEGGI TUTTO

A18: Foreverafternothing

VICTORY RECORDS SPECIAL REWIEWSSILVERSTEIN – A18 – FREYA La Victory Records, label di Spitalfield e Voodoo Glow Skulls,…
LEGGI TUTTO

THE VASTO: Thornado

Incredible ma vero! Giorni fa, in quel di facebook, stringo amicizia con dei ragazzi tali Pirs Grylls, Paolo…
Total
0
Share

Cosa aspetti?

Rimani aggiornato con tutte le news di Punkadeka.it direttamente nella tua inbox!

Inserisci la tua email


Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03)
NO SPAM!
Potrai disiscriverti in qualisasi momento.