BENEATH THE SKY: What demons do to saints

Ormai la Victory Records non sa più che pesci pigliare: band emo, hardcore, metalcore e ora pure deathcore.

I Beneath The Sky almeno da come vogliono presentarceli sarebbero uno dei nomi caldi del loro roster per il 2007 ed effettivamente questa volta ci hanno azzeccato, questi metallari ci sanno fare.

Per prendere le distanze dal metalcore questo sestetto ci va giù pesante come pochi, traendo spunto dalla scena metal nordica per perizia tecnica e da quella californiana per l’aggressività di ogni loro passaggio.

Un gruppo che si fa amare già dalle prime battute dell’opener “Goodfellas”, il classico brano con il quale aprire il proprio show, spezzacollo e movimentato quanto basta a infiammare il pit.

Le restanti dieci canzoni viaggiano di pari passo, facendo scoprire al mondo una validissima band ormai pronta a guadagnarsi il meritato successo.
Acquisto consigliatissimo!

8/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...