KLAXON: Tutti Contro Tutti

Forse il miglior lavoro dei Klaxon. So che più di uno sarà caduto dalla sedia con questa affermazione pensando ai gloriosi dischi che hanno visto i nostri 100Celle City Rockers in cima alle preferenze di tantissimi kidz, ma per quello che sento “tutti contro tutti” è un lavoro sanguigno, Clashiano fino al midollo, rabbioso e consapevole della sua bellezza, e non dico che forse è il lavoro migliore come sorta di “premio alla carriera”, che dato dal sottoscritto che è l’ultimo dei pirla ha poco valore, ma al contrario forse lo è proprio perché i ragazzi non si sono seduti sui loro successi e sulle loro notti di gloria, ma hanno buttato dentro tutta l’esperienza e la voglia di dire ancora tantissime cose con grande intelligenza ed una poesia stradaiola che rapisce, diretta e pungente, armoniosa e de’core, vetriolo in abbondanza in brani dal piglio perculante come “uno sporco gioco”, la ballabilissima quanto agitante “apologia di libertà”, l’incessante scorrere di adrenalina in “manifesto”, e l’emozione nella versione elettrica di “la divisa”, scritta tempo fa con l’indimenticato Roberto Perciballi e con un testo che non tutti digeriranno, facendo poi scorrere tutte le 10 tracce non riesco a trovare quella che prevale, la versione musicale del pensiero di Gramsci in “tutti contro tutti” è pazzesca, così come la conclusiva “bella italia”, tutte che partecipano mettendo un mattone fondamentale, che sia per costruire o dentro una vetrina; musicalmente una favola, le note escono veloci e precise, con naturalezza per comporre un sound che è inconfondibile, ed accompagna e coccola queste perle nate dall’asfalto che a mio avviso sono già tra i migliori pezzi dei Klaxon.
Prodotto da Klaxon, registrato, mixato e masterizzato da Valerio Fisik presso l’Hombre Lobo Studio, distribuito da Anfibio Records.

tracklist:
01. la rabbia sale
02. uno sporco gioco
03. oppresso
04. apologia di libertà (feat. Zelda Zarathustra – voce / Elisa Dori – percussioni / Andrea Brancatelli – piano)
05. tutti contro tutti
06. mi ubriacherò
07. ghetto graffiti (feat. Andrea Brancatelli – piano)
08. manifesto (feat. Sergio AnelicOldBoy – voce / Elisa Dori – percussioni / Andrea Brancatelli – hammond / Ilario Fabi – tromba)
09. la divisa
10. bella italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani aggiornato con tutte le news direttamente nella tua inbox!

Iscriviti alla newsletter, inserisci la tua email:

Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03) NO SPAM! Potrai disiscriverti in qualisasi momento.

Previous Article

THE INTERRUPTERS: secondo estratto da "In The Wild"

Next Article

Nuovo libro per GREG GRAFFIN: "Punk Paradox"

Spotify Playlist
Potrebbe interessarti..
LEGGI TUTTO

MU330: Mu330

Da St. Louis i MU330, miscela di ska, rock e punk. Questo disco di 14 tracce vede il…
I PROSSIMI CONCERTI
Ago 18
#FESTARADIO 18 AGOSTO | LAURA COX + THE HORMONAUTS @Brescia
Festa di Radio Onda d'Urto - Festa di Radio Onda d'Urto Area Feste via Serenissima, Brescia
Ago 21
#FESTARADIO 21 AGOSTO | DEROZER + SHANDON @Brescia
Festa di Radio Onda d'Urto - Festa di Radio Onda d'Urto Area Feste via Serenissima, Brescia
Ago 24
#FESTARADIO 24 AGOSTO | PUNKREAS + BULL BRIGADE @Brescia
Festa di Radio Onda d'Urto - Festa di Radio Onda d'Urto Area Feste via Serenissima, Brescia
Ago 26
Festival ad Alta Intensità Antifascista 2022
Circolo Arci Arcobaleno - Via Giliberti n.1
Ago 28
PUNKREAS ? Parco Tittoni Desio
Parco Tittoni - Via Lampugnani 62
Set 01
Punk On Sea 2.0
Porto di Genova - Via Americo Vespucci
Total
20
Share

Cosa aspetti?

Rimani aggiornato con tutte le news di Punkadeka.it direttamente nella tua inbox!

Inserisci la tua email


Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03)
NO SPAM!
Potrai disiscriverti in qualisasi momento.