NO INNOCENT VICTIM: Tipping The Scales

“Tipping The Scales” è un disco che ti investe brutalmente con tutta la cattiveria della sua massa musicale che è espressa soprattutto e senza remore dal vocalist Jason Moddy. L’incessante velocità dei ritmi, spezzata raramente dai cambi di tempo (Illusion in particolare) non dà grandi possibilità di orientarsi all’interno del disco. Dalla prima alla decima traccia solo cattiveria pura, con riff aggressivi, ricchi di palm-muting e di suoni decisamente sporchi. L’hardcore dei No Innocent Victim si avvicina insomma al grindcore e ad alcune sonorità vagamente brutaldeath. Pezzi quali Tippins The Scales, Forward o Deadweight non lesinano carica energica anzi, fanno tornare alla mente immagini di pogo sudicio e bestiale. E il gran finale è assicurato da Reunion, pezzo dal suono molto più aperto dei precedenti che assume addirittura una connotazione punk. Non sarà il disco che cambierà la vita di nessuno ma farà contenti quelli che vogliono spaccare tutto! I pezzi: Degeneration – Tipping The Scales – Illusion – Forward – Cast Down – Deadweight – Mr. Philosophy – Calm Before The Storm – Raping The Mind – Will To Live – Reunion.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...