THE COPYRIGHTS: “Alone in a Dome”

Ad ottobre scorso è uscito per Fat Wreck Chords “Alone in a Dome”, il nuovo album dei Copyrights: a causa del “vil capital” che ha decisamente dilatato i miei tempi e diminuito le mie energie mi accingo a parlarvene solo ora.
Critiche al sistema e lamentele sulla mia vita a parte, attendevo con ansia il nuovo lavoro del quartetto di Chicago, sia perché ero curioso di sentire cosa avrebbero potuto tirare fuori dopo quel capolavoro intitolato “Report” (progetto assieme a Kepi Ghoulie e live al PRR a parte), sia perché i Copyrights sono sicuramente tra le mie band preferite.
“Alone in a Dome” è un disco molto ben concepito, sia a livello lirico che a livello musicale. Non ci discostiamo dal pop punk al quale la band ci ha deliziato negli anni scorsi, mentre il suono si è decisamente “fatwreckizzato” (passatemi il termine) non andando comunque ad incidere più di tanto sulle tracce.
Si parte con Part of The Landscape e si arriva con On Division: nel mezzo vere e proprie gemme pop punk come la doppietta Stuck in The Winter-Pretender, nelle quali i sing along si susseguono sopra un substrato di pura melodia, Before Midnight che vi farà venire voglia di saltare sotto a un palco, maledicendo una volta tanto gli ultimi due anni di quasi totale apatia concertistica, e la combo No Dissertation/Enemies, unici due pezzi dell’album nei quali i bpm aumentano sfogando un ritmo veloce si, ma che non cede il passo alla linea melodica della voce e del sound.
Sette anni tra un disco e l’altro sono troppi, ma ne è decisamente valsa la pena aspettare.

Tracklist:

Part of The Landscape
Halos
Stuck in The Winter
Pretender
No Dissertation
Tell Molly
Before Midnight
No Such Things As Grownups
That One Week
Brush Off
Enemies
On Division

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani aggiornato con tutte le news direttamente nella tua inbox!

Iscriviti alla newsletter, inserisci la tua email:

Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03) NO SPAM! Potrai disiscriverti in qualisasi momento.

Previous Article

ANDREA ROCK AND THE REBEL POETS: The Rebel Poets

Next Article

Blaze!- Vol. 1

Spotify Playlist
Potrebbe interessarti..
LEGGI TUTTO

TOTALE APATIA: Cavie

Non cercate di trovare strane pronunce del titolo in inglese, poichè il significato di “Cavie” è Italianissimo, si…
I PROSSIMI CONCERTI
Total
2
Share

Cosa aspetti?

Rimani aggiornato con tutte le news di Punkadeka.it direttamente nella tua inbox!

Inserisci la tua email


Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03)
NO SPAM!
Potrai disiscriverti in qualisasi momento.