F–MINUS: Suburban Blight

F–MINUS: Suburban Blight
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
F–MINUS: Suburban Blight

Prendete l’energia dei Kid Dynamite, la velocità e il tiro di uno dei tanti gruppi Hard Core anni ’80 ( Gorilla Biscuits, Chain of Strenght, Bold ), unite insieme una vena Crust… ed ecco che il progetto F-Minus prende forma.Una delle nuove uscite della Hellcat Records di Tim Armstrong, interamente prodotto dallo stesso gruppo, questo CD appare, come tanti prodotti targati Hellcat, in un Dg-Pack dal semplice Lay-out che già avverte al contenuto audio. Dal primo brano “Suburban Blight” fino all’ultimo “Atrophy of the soul” si ha una carica tremendamente simile a quella che i gruppi HC dei tempi d’oro, negli anni ’80, riuscivano a trasmettere. I suoni, specialmente quelli di basso, arrivano al cervello con una densità sublime, corposi. La batteria è quadrata e mantiene in tutti i pezzi un gran tiro specialmente in “Cosmetic”, “Christy Vanity” che rispecchiano a fondo le influenze Hard Core di questo ottimo gruppo. Ma la cosa più sconvolgente è ascoltare le frequenze della bassista Jen Johnson; La sua voce acuta, strozzata sembra uscire da un film di Dario Argento… ma nelle sue gruda non si percepisce disperazione… si nota solo rabbia ed energia! E’ da parecchio che non ascoltavo un disco simile. Probabilmente un effetto del genere lo avuto ascoltando “Set Your Goals” dei CIV anni fa… … vi posso assicurare che l’impatto non è così diverso, non siamo poi così lontani. Se aprendo il CD troverete un bomba, non spaventatevi… …la vera bomba si innesca con il tasto “play”…


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: