THE JACK SAINTS: Rock’n roll saved our lives …

THE JACK SAINTS: Rock’n roll saved our lives …
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
LoadingAggiungi ai preferitiAggiungi ai preferiti!Consulta la tua lista degli articoli preferiti        

THE JACK SAINTS: Rock’n roll saved our lives …

Album come questo fanno davvero bene alla scena musicale corrente .
Il classico cd che ascolti una volta e le cui tracce ti rimangono in testa dal primo momento: una vera boccata d’ossigeno per iniziati ed inizianti del genere.

Energico , vigoroso, potente , “Rock’n roll saved our lives…but now it’s trying to kill us!” è un gran disco, puro rock’n roll con riff di chitarra veloci, pezzi che non durano più di un minuto e mezzo, batteria che non ha bisogno di commenti, essendo nelle mani di Bill Randt (si, proprio lo stesso dei New Bomb Turks!) , e voce sporca supportata da cori impeccabili.

Proprio come recita il titolo, il rock salva la vita del trio in questione.
I THE JACK SAINTS partono nel 1995 in cerca di fortuna da Palm Spring, in California ,verso SanFrancisco con la speranza di cambiar vita e dopo varie produzioni, partecipazioni a compilation, split, tra cui uno con i Mondo Generator di Nick Oliveri, danno vita a questo trionfo del rock’n roll che sembra essere stato registrato in un garage tutto d’un fiato, manifestando il puro spirito del genere, l’indole infuriata e tanta tanta grinta!

I tre mescolando l’amore per i film horror, wrestling e per la cultura trash in generale, possono a ben ragione essere considerati veri mostri del rock ‘n roll più maleducato e graffiante.

Difficile mettere in luce dei brani in particolare perché il cd suona come un unico sfogo furente, un’esplosione di adrenalina che carica alla grande!
Non vi sono concessioni a melodie morbide e alle ballate più lente, ma è ammirevole la coerenza di base in nome del rock’n roll che fa eccezione solo a favore di pezzi punk-rock più duri come “deadly nightshade” , “the wasted years” e “chainwhipped”.

E se non volete che la maledizione voodoo ricada su di voi, non rompete la catena intrapresa dai The Jack Saints: “Tell 5 people to buy this record, or bad luck will come!… io il mio l’ho fatto!

P.S. Degno di nota è il fatto che l’album è prodotto dall’etichetta italiana Scarey Records!

Tracklist:
1.Hot rails to hayward; 2.Rock’n roll saved our lives but now it’s trying to kill us; 3.Suicide bride; 4. Last house on the left; 5.Folsom street blues; 6.Deadly nightshade; 7.Nightmares in a damage brain; 8. Radioactive; 9.You’re gone (and I feel allright); 10.Rock’n roll woman child; 11.Chainwipped; 12.Hard times (again); 13. City of sin; 14.Cockblocked; 15.Generation gangbang; 16. Rip out my eyes; 17. Underqualified for life; 18. The wasted years+ Salba and Warren Zevon covers!


Condividi questa pagina!  

Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: