The TUNAS – We cut our fingers in july

The TUNAS – We cut our fingers in july
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
The TUNAS –  We cut our fingers in july

Diciamo innanzitutto che su questa Band ci avevamo messo le orecchie gia’ qualche anno fa ma che sono sfuggenti e non di facile addescamento, diciamo che a volte ci possiamo anche prendere il merito di aver potuto segnalare questi fuochi a qualcuno che ha cercato di soffiare per dargli piu’ impeto, riuscendoci a quanto pare, per il piacere delle nostre orecchie e non solo.

The TUNAS sembrerebbero arrivare dai tempi lontani del Surf misto al Rock’n’Roll con qualche spruzzatina Mod il piu’ anglosassone possibile D.O.C. e invece arrivano da Bologna e hanno tutte le caratteristiche morfologiche di ragazzi di strada di cui vi dicevo sopra, che dire?
Forse li hanno portati a bologna e li hanno scongelati? Forse! Il risultato è ottimo ma lo era gia’ dai loro primi lavori in vinile e dal loro primo CD esauritissimo di cui personalmente, nonostante avessi dichiarato amore, sto ancora aspettando ma ormai senza speranza alcuna…pazienza.
Meno male che è arrivata la Tre Accordi ad “ingabbiarli” e a rendere disponibile, sentite bene, il nuovo CD e anche la versione in Vinile che è sempre una bella cosa non solo da avere ma soprattutto da ascoltare, per il genere è davvero una goduria dell’udito, ve lo consiglio se avete un giradischi.

Tutte le 12 tracce sono davvero fenomenali ed originali, suonate con cura tenendo conto della resa sonora, insomma, un CD che non fa invidia ai loro riferimenti musicali ma che ne prende in pieno il testimone con grande passione ed energia…non per nulla si son meritati gia’ nel 2007 il riconoscimento come Demo Punk band di Punkadeka.it al MEI di Faenza ma di quella storia scriverei un romanzo noir.
Restate sintonizzati anche per non perdervi i loro Live…The TUNAS Surf’n’Roll Again.


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: